Fotografa un ragno nel suo giardino che sembra Aragog di Harry Potter

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Per gli appassionati di Harry Potter quello ritratto in foto non può che essere il ragno Aragog. E in effetti sembra talmente incredibile da non sembrare neanche vero. A fotografare quest’esemplare di ragno lupo è stato un utente (noobshifu69) che ha postato la foto su Reddit.

Nel cortile della sua abitazione, Noobshifu69 ha visto questa insolita creatura a otto zampe, chiedendo se qualcuno la conoscesse. Ha scritto:

“Che ragno è questo? L’ho trovato nel mio giardino”

Sebbene non si stato indicato il luogo in cui è stato avvistato il ragno né le sue dimensioni, molti utenti sono concordi su un punto: non è il tipo di incontro a cui si aspira in casa.

E’ probabile che si tratti di un ragno lupo (Lycosidae spp) considerato il “velocista del mondo dei ragni”. Essi non tessono ragnatele per catturare le loro prede ma le inseguono e si avventano su di esse, ricordando un po’ i lupi. Da qui il loro nome.

“Una volta che i ragni lupo catturano la loro preda, la riducono a forma di sfera o vi iniettano del veleno, liquefacendo gli organi interni” spiega il National Geographic.

Essi hanno inoltre 8 occhi, due disposti sulla sommita della testa, altri due che sbirciano dalla parte anteriore e gli ultimi quattro, più piccoli, disposti in fila sopra la bocca. Non a caso vantano la terza migliore vista di tutti i gruppi di ragni.

ragno lupo

©Reddit/noobshifu69

La loro capacità di adattamento è davvero stupefacente. Essi infatti sono in grado di sopravvivere praticamente ovunque, dalle montagne fredde ai tunnel scavati dalla lava vulcanica, dalle foreste pluviali ai prati. E anche nei giardini delle abitazioni, come dimostrerebbe l’avvistamento segnalato su Reddit. Che sia un falso oppure no, non possiamo saperlo.

In ogni caso, anche se il suo aspetto può non piacere a tutti, in realtà un morso non è mortale, come quello di altri ragni. I sintomi infatti si limitano a gonfiore, dolore lieve e prurito.

Fonti di riferimento: Reddit, National Geographic

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook