Porto Cesareo: nuova schiusa delle Caretta caretta tra le dune. Nate altre 79 tartarughine

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le uova si sono schiuse all’improvviso, in un assolato pomeriggio settembrino, donando ai bagnanti qualche momento di pura emozione: nella baia delle Dune di Porto Cesareo, in provincia di Lecce e nel cuore dell’area marina protetta, ben 79 tartarughine sono venute alla luce. Solo a fine luglio, sempre in Puglia, un nido con 109 uova era stato scoperto a Torre San Giovanni.

In effetti quest’anno, probabilmente complice anche la minore presenza di persone dovuta al lockdown, le tartarughe hanno nidificato davvero in tantissimi posti. Per la prima volta è accaduto ad Ostuni, così come nei giorni scorsi a Rosa Marina sono nati 50 esemplari di Caretta Caretta.

E così quest’ultimo fine settimana a Porto Cesareo, su un tratto di spiaggia affollata e dopo 62 giorni, il miracolo della natura ha regalato in pochissimi minuti 79 tartarughine Caretta caretta, che sono affiorate dalla sabbia e hanno raggiunto il mare su un tappeto di sabbia appositamente realizzato.

Come si legge dai giornali locali, l’attività di salvaguardia e monitoraggio è stata coordinata dall’Area marina protetta con la partecipazione degli operatori e della direzione del lido “Le Dune” e dei volontari del Centro educazione ambientale di Porto Cesareo e del locale circolo di Legambiente.

Fonte: Lecce Prima

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook