Pompiere salva cucciolo di leone di montagna ustionato dagli incendi della California

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Stava per essere ucciso dalle fiamme di uno dei tanti incendi che da agosto stanno devastando la California. Ma un pompiere è riuscito a portarlo in salvo. È la storia, nonostante tutto, a lieto fine di un cucciolo di leone di montagna arso vivo a Redding.

Il piccolo ha solo sei settimane di vita ma ha riportato gravi ustioni. Vedendolo solo e indifeso in mezzo alle fiamme, i vigili del fuoco della California non hanno perso tempo e hanno cercato di fare il possibile per salvarlo.

Dopo averlo sottratto alle fiamme hanno avvisato il servizio del California Department of Fish and Wildlife. I veterinari del CDFW, che lavorano instancabilmente per salvare la fauna selvatica intrappolata dai recenti incendi, hanno quindi contattato i colleghi dello zoo di Oakland per chiedere aiuto nel trattamento del cucciolo ferito.

Il piccolo leone di montagna è stato portato all’ospedale veterinario dove ha ricevuto le cure necessarie. Per fortuna adesso sta meglio:

La dottoressa Lynette Waugh dello zoo di Oakland, insieme ai tecnici veterinari dello staff, ha immediatamente esaminato e curato il cucciolo, un esemplare maschio molto giovane e ha riferito che era gravemente ustionato, specialmente sulle zampe. I suoi baffi sono completamente bruciati, e ha anche una grave irritazione agli occhi. Il cucciolo è stato pulito e gli sono stati somministrati antibiotici, fluidi di supporto, antidolorifici e latte artificiale attraverso una siringa. Il dottor Alex Herman allo zoo di Oakland ha spiegato che attualmente mangia da solo ed è esuberante, entrambi segni promettenti per la sua guarigione.

leone di montagna

©Oaklandzoo

I veterinari hanno eseguito anche indagini ai raggi X oggi per determinare eventuali danni ai polmoni causati dall’inalazione di fumo e danni alle ossa delle zampe ma per fortuna gli esami hanno avuto esito negativo.

“Siamo grati di essere parte del salvataggio e della riabilitazione di questo fantastico cucciolo. È uno sforzo straordinario tra Cal Fire, il dipartimento dello sceriffo della contea di Shasta e, naturalmente, i nostri partner presso il dipartimento della pesca e della fauna selvatica della California. Negli ultimi due anni, è il nostro tredicesimo salvataggio di cuccioli di leone di montagna. Siamo cautamente ottimisti sul fatto che il piccolo ora sopravviverà e prospererà” ha detto il dott. Alex Herman, Direttore dell’Ospedale Veterinario.

A parte gli incendi, i leoni di montagna stanno affrontando numerose minacce in California; spesso vengono investiti dalle auto o peggio devono vedersela con la caccia illegale. In natura, i cuccioli di leone di montagna rimangono con le loro madri fino a circa due anni di età per apprendere le abilità per sopravvivere da soli. Poiché questo cucciolo è orfano e ora non è in grado di imparare a sopravvivere in natura, verrà ospitato dallo zoo fino a quando non sarà in grado di tornare in natura.

Fonti di riferimento: Oaklandzoo

LEGGI anche:

I pompieri australiani si trasformano in Funko Pop per aiutare gli animali colpiti dagli incendi boschivi

Cacciatore 22enne sfida le fiamme per salvare i koala dagli incendi australiani

Amazzonia: la tenera immagine del pompiere che si ferma a dare da bere a un cucciolo di armadillo nella foresta che brucia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook