Adotta anche tu una gallina accudita da ragazzi disabili: arriva il pollaio sociale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un Pollaio sociale dove è possibile adottare galline che vivono libere e sono accudite da ragazzi con disabilità. È l’iniziativa lanciata dalla Sea Coop nelle campagne di Toscanella di Dozza a Bologna che sta avendo un grande successo.

Nella pagina Facebook è spiegata la mission di questo Pollaio sociale, il primo in Italia, dove chiunque può adottare la propria gallina. A fronte di una quota annuale, si hanno in cambio le uova di queste galline che sono accudite con amore da ragazzi con varie disabilità. Un’idea quindi, che rispetta la natura e fa bene anche allo spirito.

Il Pollaio sociale piace e lo dimostrano i continui aggiornamenti sui social.

“Abbiamo concluso il secondo Pollaio e le nostre galline hanno già inaugurato casa!”, scrivono i gestori.

A fronte della quota si garantiscono le uova che vengono deposte nelle casette in legno. I portauova sono invece personalizzati. Ed ecco come funziona.

Si adotta una gallina pagando 95 euro per un anno: la quota comprende il suo mantenimento e la gestione del progetto. Ogni gallina produce, a seconda del ciclo stagionale, 250 uova che vengono consegnate fresche e a chilometro zero.

Ma come dicevamo, l’iniziativa ha anche uno scopo sociale perché aiuta ragazzi disabili tra i 20 e i 40 anni a sentirsi utili e li accompagna verso l’autonomia. Seguiti dal centro occupazionale La Tartaruga, ognuno si prende cura delle galline, dandogli da mangiare e raccogliendo le uova. Non lo solo, c’è chi pulisce, chi porta l’acqua, chi gestisce le adozioni, chi fa le confezioni.

Insomma, un modello felice che è già stato replicato alla Dulcamara, sulle colline di Ozzano e speriamo che presto arrivi in altre città.

Chi volesse adottare una gallina: mail a [email protected] oppure 0542/673630 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15

Leggi anche:

Dominella Trunfio

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook