Inaugurato il Polar Bear Hotel: in Cina è polemica per il primo albergo con orsi polari in cattività

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Cina ha aperto il primo Polar Bear Hotel, in cui gli ospiti potranno osservare 24 ore su 24 gli orsi polari rinchiusi nella struttura.

In Cina è stato inaugurato il primo Polar Bear Hotel. Avete capito bene: un albergo che fa degli orsi polari vivi la sua attrazione principale. La struttura, che ha aperto le sue porte lo scorso venerdì, sorge all’interno del parco tematico di Harbin Polarland, nella provincia di Heilongjiang.

I gestori dell’hotel offrono ai visitatori la possibilità di osservare gli orsi polari 24 ore su 24 da tutte le 21 camere.  “Che tu stia mangiando, giocando o dormendo, gli orsi polari ti terranno compagnia” si legge sull’account ufficiale di Harbin Polarland su WeChat.

Una vera e propria condanna per i poveri orsi polari che, tra l’altro, sono una specie in via d’estinzione, sempre più ridotta allo stremo a causa dei cambiamenti climatici e del conseguente scioglimento dei ghiacciai. “Le lacune nella legge cinese sulla protezione della fauna selvatica consentono alle aziende di sfruttare gli animali senza alcuna preoccupazione per il loro benessere” ha spiegato un portavoce di China Animal Protection Network.

Dal giorno dell’inaugurazione del Polar Bear Hotel sui social stanno circolando diversi scatti degli orsi costretti a sopravvivere in un recinto con ghiaccio a artificiale e piccole pozze d’acqua, in una struttura che qualcuno ha definito una “prigione panoramica”.

Yang Liu, portavoce di Harbin Polarland, ha tentato di giustificarsi spiegando che quando le temperature le consentono gli orsi possono stare anche all’aperto. L’inaugurazione del primo Polar Bear Hotel ha suscitato un’ondata di polemiche da parte delle associazioni animaliste e ambientaliste.

“Gli orsi polari appartengono all’Artico, non agli zoo o agli acquari né tantomeno agli hotel” ha commentato Jason Baker, vicepresidente senior del gruppo per i diritti degli animali PETA (People for the Ethical Treatment of Animals). “Gli orsi polari sono attivi per un massimo di 18 ore al giorno nella natura, vagando per aree geografiche che possono estendersi per migliaia di chilometri, dove si godono una vita reale”.

Purtroppo, però, per tante persone gli orsi polari rappresentano un’attrazione come tante. Al momento, infatti, tutte le camere della struttura – che hanno un costo che varia da 243 a 295 euro – sono già tutte prenotate.

È davvero angosciante pensare che mentre gli orsi polari lottano per la sopravvivenza a causa delle conseguenze provocate dall’uomo, c’è chi li rinchiude negli zoo o addirittura negli hotel condannandoli ad una terribile esistenza.

Fonte: Reuters/The Guardian/Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

I migliori accessori da avere se usi il monopattino elettrico

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook