Happy Feet Junior: non ce l’ha fatta il pinguino spiaggiato in Nuova Zelanda

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo avevano chiamato Happy Feet Junior, in memoria di un altro suo simile spiaggiato in Nuova Zelanda nel 2011, chiamato Happy Feet come il pinguino ballerino del noto film e diventato una celebrità mondiale. Lo avevano. Perché Happy Feet Junior, un pinguino reale trovato domenica scorsa spiaggiato sulla costa della Nuova Zelanda, a 2000 km dalla sua casa, l’Antartide, non ce l’ha fatta.

A nulla sono serviti i soccorsi dei veterinari dello zoo di Wellington. Happy Feet Jr era troppo disidratato e affamato ed era stato colpito anche da un grave collasso renale. “È molto debole e non si regge in piedi. Sta migliorando un po’ ogni giorno ma è ancora in condizioni critiche. I reni non funzionano bene ma speriamo di poterlo curare, di alimentarlo e rimetterlo in salute in modo che possa tornare a casa”, aveva detto la veterinaria Lisa Argilla alla Tv neozelandese, lasciando poche speranze fin da subito per una completa ripresa.

Successivamente il pinguino era stato alimentato con frullato di pesce e purè di sardine mescolato con vitamine e olio. Si ritiene che fosse rimasto alla deriva per circa un anno, lontano dalla sua colonia di origine, nella subantartica Macquarie Island, spinto probabilmente fuori rotta dalla corrente. “Al suo arrivo pesava circa tre chili meno del normale, non aveva assolutamente alcuna riserva e pertanto riteniamo che abbia provocato multiple insufficienze viscerali, oltre al collasso renale diagnosticato al suo arrivo“, ha spiegato la dottoressa Argilla.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Happy Feet: scomparso il pinguino dopo appena 5 giorni di libertà

Nuova Zelanda: maglioni anti-petrolio per i pinguini

Quegli atti sessuali tra pinguini che sconvolsero l’esploratore polare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook