Le persone stanno imparando perché i piccoli gufi dormono a “faccia” in giù

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tutti i bambini alla nascita e per alcuni mesi presentano una testa molto grande, in proporzione al resto del corpo. Questo vale ancora di più per i gufetti, costretti a dormire addirittura a “pancia” in giù per questo motivo. Un’immagine divertente circola in questi giorni sul web e la spiegazione è semplice.

La foto, apparsa per la prima volta come un meme, mostra un gufo letteralmente steso a terra. In un primo momento l’affidabilità della fonte era stata messa in discussione, in tanti sui social hanno ironizzato sul fatto che l’uccello avesse alzato un po’ il gomito, o meglio l’ala, e stesse recuperando con un sonnellino.

Ma la foto è vera ed è stata lo spunto per far conoscere questa insolita abitudine dei gufetti. Essi infatti da piccoli sono soliti dormire stradiati, in posizione prona.

Fondamentalmente, i gufi adulti dormono in piedi quando sono completamente sviluppati, ma i più giovani fanno fatica a reggere il peso della testa, quindi devono sdraiarsi.

È stato anche confermato in un articolo della National Audubon Society, un’organizzazione ambientale senza scopo di lucro dedicata alla conservazione degli animali.

Joseph Clark racconta di aver scoperto due piccoli gufi sdraiati a terra vicino alla sua casa a East Haddam, nel Connecticut. I giovani uccelli erano caduti da un antico acero e venivano disturbati dai corvi.

Clark spaventò i corvi e, con la guida di Kasha Breau del centro di Audubon nel Connecticut, riportò i giovani gufi sull’albero. Mamma gufa rimase lì vicina, tenendo d’occhio il salvataggio.

Una volta che gli uccelli furono al sicuro, Breau consigliò a Clark di osservare il sonnellino degli animali durante il giorno. Ciò che vide lo incantò. Tenendo gli artigli ben stretti su un ramo, gli uccelli si sdraiarono sul ventre, girarono la testa di lato e si addormentarono.

“I loro pisolini sono corti e quando dormono non amano essere svegliati, neppure per essere nutriti” spiega Clark.

Come dar loro torto?

Fonti di riferimento: Twitter/Mark Rees, Audubon

LEGGI anche:

Trova i gufi! 15 perfetti esempi di mimetizzazione (FOTO)

I barbagianni sono tornati nel Regno Unito (e per una volta è grazie agli essere umani)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook