©Izabela Magier /Shutterstock

Vittoria! L’Oreal mette al bando finalmente la vendita di pennelli fatti con pelo animale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Niente più pelo d’animale per produrre pennelli per il trucco. È la storica decisione che arriva finalmente dal gruppo L’Oréal.

Dopo le pressioni di Peta Stati Uniti, l’organizzazione no-profit a sostegno dei diritti animali, la più grande industria cosmetica della bellezza ha così stabilito di dire addio all’uso del pelo di qualsiasi animale, inclusi tassi e capre, unendosi così ad altri 100 grandi gruppi (inclusi Procter & Gamble, Morphe, Cult Beauty e Nars). (LEGGI anche: L’orrore dietro ai pennelli usati nell’arte: manguste picchiate a morte per la pelliccia)

Una linea che in effetti stanno seguendo in molti, soprattutto alla luce del fatto che la PETA sta chiedendo a tutti i venditori di seguire l’esempio compassionevole dato dal gruppo L’Oréal e di produrre pennelli senza peli animali, in modo che nessuno debba soffrire e morire per la loro realizzazione.

Per ogni pennello fatto col pelo di tasso o di capra, un animale sensibile ha dovuto subire una morte violenta”, afferma la direttrice dei progetti aziendali della PETA, Yvonne Taylor.

È un dato di fatto, in effetti, che i tassi selvatici vengono catturati o allevati e rinchiusi in piccole gabbie di rete metallica e che, al termine della loro breve vita, gli operai li picchiano e tagliano loro la gola per produrre i pennelli utilizzati per verniciare, per truccarsi o per radersi. Lo testimonia questo VIDEO qui.

Inoltre, una divulgazione della PETA sull’industria del pelo di capra ha mostrato come gli operai castrino le capre, mutilino le loro orecchie, taglino vaste fasce di pelle durante la tosatura, e ricuciano le ferite con ago e filo – il tutto senza alcuna forma di anestesia. Gli allevatori hanno ammesso che dopo la tosatura molte capre muoiono per l’esposizione al vento freddo e alla pioggia. Un operaio ha dichiarato che in un solo fine settimana erano morte di freddo 40.000 capre.

Il gruppo L’Oréal è tra i quasi 100 marchi – inclusi Procter & Gamble, Morphe, Cult Beauty, e NARS – che hanno abolito la produzione di pennelli di pelo di tasso a seguito di colloqui con la PETA e le sue affiliate internazionali.

Curiosità: in segno di gratitudine, la PETA Stati Uniti ha inviato alla società francese una scatola di squisiti cioccolatini vegani.

Fonte: PETA UK

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook