Papillon si sfila il radiocollare, ora è completamente libero nei boschi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il radiocollare che permetteva di rintracciare Papillon è stato ritrovato a terra intatto e ora non è più possibile localizzare e monitorare l’orso.

Papillon, lo ricordiamo, alla fine di luglio di quest’anno era riuscito a evadere dal recinto in cui era rinchiuso dal mese di aprile.

L’orso era stato catturato dopo diversi mesi di ricerche, in seguito alla sua prima fuga dalla struttura di Casteller, in Trentino.

Sedato e castrato, Papillon è riuscito a rompere le varie barriere e reti che lo costringevano alla cattività e da quasi un mese ha ritrovato la sua libertà tra i boschi.

Il radiocollare consentiva di monitorare tutti i suoi spostamenti, almeno fino a ieri. Sembra infatti che Papillon sia stato capace di sfilarsi il collare, abbandonando questa ultima catena che lo teneva legato all’uomo.

A dare notizia del ritrovamento è la Provincia di Trento, che in una nota spiega:

“L’orso M49, fin dalla sua fuga dal recinto del Casteller, è sempre stato monitorato attraverso il collare, dotato di sistema di geolocalizzazione. A partire dal 16 agosto l’orso si era spostato in zona Passo 5 croci – Val Cion, dove le trasmissioni gsm del collare risentono pesantemente della scarsa copertura telefonica. Il 19 agosto, alle ore 14, il collare ha inviato parecchie posizioni, anche del giorno precedente, confermando la posizione a monte di Malga Val Ciotto.

In assenza di ulteriori comunicazioni, nella mattinata odierna è stata effettuata una verifica tramite radio vhf: il collare emetteva segnale di mortalità e quindi è stata eseguita una ricerca sul posto fino al rinvenimento dello stesso, integro, a terra. Il monitoraggio proseguirà basandosi esclusivamente sull’analisi degli indici di presenza”.

Non è chiaro quale sarà il futuro di Papillon ma per il momento la fuga dell’orso più famoso d’Italia sembra proseguire e ora, per monitorare gli spostamenti di M49, ci si potrà basare solo sui segni lasciati dall’animale.

Fonti di riferimento: Provincia di Trento

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook