Orca, il cane baby-sitter che aiuta la sua padrona disabile a cambiare i pannolini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Orca è un baby-sitter perfetto. Ma per cambiare i pannolini non usa le mani: lo fa con bocca e con le zampe. Perché Orca è un cane, un maschio di Golden Retriever addestrato nel Regno Unito dall’associazione Canine Partners come animale da assistenza. Nato il 13 novembre 2001, è il fedele compagno di Cheryl Alexander, neomamma costretta su una sedia a rotelle a cuasa di una malattia che le impedisce di camminare in modo efficace.

Per aiutarla, Orca è in grado di rispondere a più di 150 comandi, compreso aprire porte e armadi, portare cose dal frigo, sciogliere lacci delle scarpe e togliere guanti, calzini , cappelli, sciarpe, scarpe e giacche. Ma c’è di più: Orca può riconoscere gli oggetti per nome. Così, a Cheryl basta pronunciare le parole “stuoia, salviette umidificate e pannolino” per avere a disposizione l’occorrente per cambiare sua figlia di quattro mesi Lily.

“A causa del dolore, a volte per me è impossibile chinarmi o eseguire i compiti più semplici. Io lo chiamo piccolo aiutante della mamma. È un cane meraviglioso“, racconta Cheryl, che deve la vita proprio al suo cane: nel 2003 fu Orca, che aveva appena 17 mesi, a salvarla da un brutto incidente. Era caduta in un fosso con acqua, rimanendo intrappolata con la carrozzina. Orca, in una campagna desolata, cercò aiuto sotto la grandine per 2 ore, ma alla fine riuscì ad avvertire un vicino, che soccorse la donna disabile.

Per questo è diventato uno dei 12 cani ad essere insignito del PDSA Gold Medal, il più alto riconoscimento del Regno Unito per il coraggio e la dedizione straordinaria da parte di un cane da assistenza. Ma ora Orca ha altro a cui pensare: c’è una piccola umana a cui badare.Lily lo adora e ora ha tre genitori”, dice Cheryl. Una storia commovente, non c’è che dire, che lascia trasparire tutta l’intelligenza di cui sono dotati i nostri amici a 4 zampe, oltre ad accende i riflettori sulla complessa questione dell’autodeterminazione del cane.

Roberta Ragni

LEGGI ANCHE:

Mr Gibbs: il cane che tiene in vita una bimba di due anni. Un compito troppo pesante?

Cane cieco trova “gatto-guida” che gli rida’ la vista

Abayed: il cane pastore paralizzato che cammina con le ruote

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook