Avvistata una rarissima orca bianca che “brilla” nelle acque gelide dell’Alaska

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vedere un’orca bianca rappresenta una vera rarità, per questo un gruppo di persone in barca lungo le coste sudorientali dell’Alaska, non ha esitato a filmare l’evento: l’animale nuotando sott’acqua crea un bagliore bellissimo.

Ad avvistare l’orca bianca è stata Stephanie Hayes dell’Università dell’Alaska Fairbanks specializzata in animali marini. La biologa, come spiegato in un comunicato stampa, era a bordo della nave Northern Song condotta dal capitano Dennis Rogers, che da più di quaranta anni accompagna turisti e ricercatori nelle acque dell’Alaska, ma che ammette che anche per lui, era il primo avvistamento.

Secondo la biologa Hayes sono noti otto esemplari di orca bianca e quindi vederne uno è un fenomeno incredibile. Ma perché questa orca è bianca? In realtà è affetta da leucismo, una condizione genetica che tinge la pelle di bianco differente dall’albinismo.  Nello specifico, questo esemplare è il piccolo Tl’uk (nella lingua delle popolazioni Salish del Pacifico nord-occidentale significa Luna), un maschio di due anni che nuotava insieme ad altri quattro cetacei adulti.

Il pod guidato da una femmina proteggeva il piccolo che come dicevamo è un Orcinus orca con leucismo, una condizione genetica legata all’assenza di un enzima (il tirosinasi) che produce la melanina, il pigmento che conferisce il colore. Anche se vedere nuotare questa orca bianca in mare è uno spettacolo bellissimo, i biologi sono preoccupati per il suo futuro.

Quando Tl’uk lascerà il proprio pod d’origine, essendo bianco potrebbe avere difficoltà a cacciare le foche, perché appunto non riesce bene a mimetizzarlo e non è detto neanche che venga accettato da altri gruppi. Il ritrovamento ha comunque entusiasmato la comunità scientifica e la speranza è quella che questa meravigliosa orca possa crearsi un nuovo gruppo e sopravvivere a lungo.

Fonte: Worldtravelstephanie/Instagram

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook