Incendi in Australia: un opossum si arrampica sulla gamba di un poliziotto in cerca di un po’ d’acqua (Video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le temperature elevate causate dai devastanti incendi in Australia non smettono di mettere in seria difficoltà la fauna selvatica. Gli animali, assetati e accaldati, sono alla continua ricerca di acqua che faticano a trovare.

Pochi giorni fa, le immagini di un koala che ferma un gruppo di ciclisti per bere un po’ d’acqua dalle borracce hanno fatto il giro del mondo.

Oggi a commuovere il web è invece un piccolo esemplare di opossum che, altrettanto assetato, si arrampica sulla gamba di un poliziotto alla ricerca di acqua.

I due agenti, David Jamieson e Gary Tickell, erano al lavoro in una delle ormai tante giornate torride quando hanno avvistato il piccolo opossum in mezzo alla strada.
Fermato il veicolo, hanno raggiunto l’animale che si è subito arrampicato sulla gamba del sergente Jamieson.

I poliziotti hanno offerto acqua fresca all’opossum, che ha bevuto avidamente dal tappo di una bottiglia, e lo hanno poi rinfrescato accarezzandolo con le mani bagnate.
È accaduto nella vitta di Victoria e il video è stato pubblicato sulla pagina ufficiale della polizia di Nillumbik.

Negli incendi in Australia si stima che siano già morti circa 500milioni di animali selvatici. Molti muoiono arsi vivi dalle fiamme, altri in seguito alle ferite provocare dal fuoco, altri ancora a causa della mancanza di cibo e della disidratazione.

Veterinari, pompieri, volontari e tutta la cittadinanza stanno collaborando per cercare di salvare il maggior numero di esemplari e contenere le perdite. La storia più famosa è forse quella della signora Toni, che si è gettata tra le fiamme per soccorrere il koala Lewis, purtroppo deceduto pochi giorni dopo a causa delle gravi ferite riportate, ma gli australiani impegnati ad aiutare gli animali sono tantissimi: perfino i cacciatori, da cui non ci si aspetterebbe compassione verso gli animali, rischiamo la vita per soccorrere koala, opossum e altri animali.

Una riduzione così drastica di specie animali e vegetali in un periodo di tempo tanto breve, può infatti avere enormi conseguenze per l’ambiente e la salute delle persone, dunque è nell’interesse di tutti cercare di proteggere e tutelare la fauna selvatica dagli effetti drammatici degli incendi.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook