Contaminazione nucleare: coniglio senza orecchie nei pressi della centrale di Fukushima

coniglio

È ancora da accertare se si tratti di un originale o di un falso, ma è giunta notizia che nei pressi di Fukushima, a ridosso dell’aria di 30 chilometri evacuata, sia recentemente venuto alla luce un coniglio senza orecchie. A dare per primo la notizia è stato il Telegraph.

Il quotidiano britannico ha spiegato che secondo Yuko Sugimoto, il proprietario del coniglio, il piccolo animaletto sarebbe è nato il 7 maggio nella città di Namie, appena al di fuori delle 18 miglia della zona di esclusione imposte dalle autorità per evitare la contaminazione.

Distanza forse non sufficiente, se davvero il coniglio è nato con questa malformazione a causa del disastro nucleare. Oltre a non avere le orecchie, il coniglio sembra avere chiari segni di albinismo e altre tracce che potrebbero essere il risultato di mutazioni in geni diversi. Esteriormente, il coniglio sembra essere sano e anche le riprese video pubblicate su YouTube lo hanno mostrato in salute. Il suo allevatore, però, ha dichiarato di aver smesso di mangiare i prodotti coltivati localmente.

Tuttavia, c’è anche chi crede che si tratti di una montatura. In primo luogo, bisognerà accertare che non si tratti di un falso e che il video è stato davvero girato nei pressi di Fukushima. Poi, sarà necessario valutare le condizioni dell’animale per capire se vi sia stata davvero una mutazione genetica e se sia stata correlata alla radioattività.

Francesca Mancuso

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

corsi pagamento

seguici su facebook