Servono nidi fatti a maglia per uccellini orfani: le istruzioni (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sai lavorare a maglia? Ti piacciono gli uccellini? La WildCare di San Francisco, negli Usa, ha bisogno di te per la “Baby Bird Nest Campaign”! L’associazione ha lanciato un appello a tutti gli “sferruzzatori” perché servono nidi per gli uccellini orfani vittime dell’uomo.

Durante le prime settimane di primavera, gli uccellini passano la maggior parte del loro tempo rannicchiato al sicuro nei loro nidi fino a che non imparano a volare. Purtroppo, però, questo coincide con la stagione delle pulizie di primavera da parte dell’uomo. Così spesso accade che l’albero o il cespuglio dove si trova il loro nido venga tagliato o potato.

niso a maglia2

nido a aglia4

Riabilitare questi piccoli uccelli fino a quando non potranno essere rilasciati richiede una quantità incredibile di esperienza e competenza. Questi uccelli appena nati richiedono una dieta altamente specifica. Per la cura dei centinaia di uccelli che finiscono nelle mani della WildCare i piccoli nidi a maglia sono perfetti. La maggior parte dei piccoli uccelli non sono più grandi rispetto alle dimensioni di una graffetta e ha bisogno dei nidi per aiutare per mantenersi caldo.

nido uccelli2

nido uccellli

A seconda della specie, devono essere alimentati ogni 25-45 minuti. Grazie ai nidi, stretti l’uno all’altro , gli uccellini possono crescere belli, sani e forte e tornare a cinguettare nella natura a cui appartengono. Se, quindi, disponete di un talento per lavorare a maglia, aiutate la WildCare facendo uno di questi preziosi nidi.

Se le spese di spedizione sono troppo elevate, potreste organizzare una spedizione di gruppo, accordandovi con altri utenti volenterosi nei commenti a questo articolo. Per informazioni o dubbi è possibile scrivere (in inglese) all’indirizzo [email protected]

Per le istruzioni e l’indirizzo a cui spedire il materiale (in inglese) CLICCA QUI

ATTENZIONE: Se trovi un uccello in difficoltà qui in Italia, puoi portarlo in un Centro Recupero Lipu, dove operatori specializzati, volontari e personale veterinario lo prenderanno in consegna, curandolo dal primo soccorso al rilascio in natura. Per ulteriori informazioni CLICCA QUI

Photo Credit

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook