È morta Alagba, la tartaruga più anziana del mondo: aveva 344 anni ed era considerata sacra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Aveva 344 anni Alagba, la tartaruga sacra e curativa che viveva nella città di Ogbomoso, in Nigeria, e che ora ci ha lasciati a causa di una malattia durata qualche giorno ma letale. A riportare la notizia sono stati i media locali.

Alagba era amatissima dalla popolazione del luogo e da molti pellegrini che le facevano visita per curarsi, ed è davvero incredibile che abbia raggiunto una tale età, considerato che normalmente la sua specie vive in media 150 anni. Ha superato persino il record della tartaruga Jonathan di 187 anni, considerato l’animale terrestre vivente più vecchio.

Alagba viveva nel palazzo del capo tradizionale, Oba Oladunni Oyewumi, portata qui oltre 3 secoli fa, secondo gli anziani, dal terzo capo locale Isan Okumoyede, quando la città di Ogbomoso era ancora solo un villaggio.

Veniva curata e nutrita da due persone dello staff del palazzo, che provvedevano a tutti i suoi bisogni, senza farle mancare nulla.

Trattandosi di un animale così venerato e speciale, il suo corpo verrà conservato nel palazzo in modo che i pellegrini possano continuare a omaggiarla.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Nigerian Tribune

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook