Morsa da un ragno violino, ragazza viene ricoverata in ospedale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il ragno violino non si fa notare troppo con le sue dimensioni ridotte e l’aspetto piuttosto innocuo, ma le apparenze spesso ingannano. Il suo morso è infatti molto velenoso e a farne la spese è stata una ragazza 28enne di Collecchio, vicino a Parma.

Mentre era stesa a prendere il sole, come ha riportato la Gazzetta di Parma, è stata morsa dal ragno, ma non aveva prestato attenzione alla puntura accorgendosene solo una volta rientrata a casa.

Colpita da febbre alta e da una forte infiammazione, ha raggiunto il Pronto Soccorso dove la sacca di veleno è stata immediatamente asportata dai medici. Dopodiché la ferita è stata nuovamente pulita.

Ragno violino: come riconoscerlo, dove si trova e cosa fare

Questo ragno, le cui dimensioni arrivano a 7-9 millimetri, è diffuso in tutta Italia, al nord soprattutto dentro casa nelle stagioni più fredde e all’aperto durante i mesi caldi.

Il suo morso non procura dolore immediatamente, per questo è difficile accorgersi della puntura, rischiando di intervenire troppo tardi, quando cominciano a comparire i primi sintomi come arrossamento, bruciore, prurito, formicolio.

Il nome, come spiegato sul sito dell’Ospedale Niguarda, deriva dalla macchia presente sul suo corpo, a forma di violino, ma viene anche chiamato ragno eremitaIl colore è marrone-giallastro, le zampe sono lunghe, viene allo scoperto soprattutto di notte, riparandosi durante il giorno in fessure, battiscopa, scatole, o dentro le calzature.

Stando alle indicazioni riportate dall’Ospedale Niguarda, è importante in caso di puntura lavare la zona colpita con acqua e sapone, catturando se possibile l’animale o fotografandolo, quindi contattare il centro antiveleni, specialmente se i sintomi sono particolarmente acuti. Fra questi si annoverano febbre alta, arrossamenti gravi, rash cutaneo ed ecchimosi.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook