L’incredibile storia di ‘Miracle’: il cane sopravvissuto per un mese sotto le macerie dell’uragano Dorian

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Gli hanno dato il nome di “Miracle” e non è un caso. Il cane che è stato trovato tra le macerie un mese dopo che l’uragano Dorian ha colpito le Bahamas ha infatti tutta l’aria di un miracolo: debole ed emaciato, ma vivo, è stato rintracciato grazie all’utilizzo di un drone.

Uno sguardo dolcissimo e decisamente poche forze, Miracle il cagnolone è stato tirato fuori dalle rovine dai soccorritori del Big Dog Ranch Rescue, a Loxahatchee Groves, nella contea di Palm Beach, a più di trenta giorni dalla devastante tempesta che si è abbattuta sulle Bahamas provocando morte e distruzione.

miracle-cane

Miracle lo hanno localizzato con un drone bloccato sotto i detriti e, dopo averlo consolato con un po’ di cibo, sono stati in grado di tirarlo fuori.

Ora ha avanti a sé “una lunga strada da percorrere. Non può camminare da solo e ha parassiti nell’intestino”,

dicono dall’ente benefico.

Miracle è il 138esimo cane salvato dalla Big Dog Ranch Rescue e rimarrà fino a quando la sua famiglia non lo rivendicherà, se nessuno lo farà Big Dog Ranch si opererà per trovargli una sistemazione definitiva.

E allora buona fortuna, Miracle!

Leggi anche:

Germana Carillo
Foto cover

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook