Melissa Bachman: la cacciatrice di leoni che sta indignando il web (le petizioni)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Inginocchiata a terra, mentre sfoggia un sorriso enorme. Nelle sue mani, un fucile. Sembra raggiante. Ai suoi piedi leoni, orsi, coccodrilli. È la “cacciatrice indomabile” Melissa Bachman, una conduttrice tv americana che ha scatenato la rabbia sui social network, dopo essersi vantata proprio su Facebook e Twitter delle sue prodezze mortali.

Con un album intitolato Africa 2013, Melissa Bachman ha postato due settimane fa le sue foto con le immagini di prede, come zebre, antilopi e leoni. Sul social dell’uccellino, invece, ha scritto: “Incredibile giornata di caccia in Sud Africa! Ho inseguito per 60 metri questo bel leone maschio … che caccia!”.

La protesta si è scatenata rapidamente. Ed è al Governo del Sud Africa che si rivolge una petizione lanciata su Change.org, per chiedere di vietarle l’ingresso nel Paese. Sono ben 403.467, nel momento in cui scriviamo, le persone che l’hanno firmata da tutto il mondo.

La caccia non è un nuovo hobby nella vita della Bachmann, che si vanta di praticarla da quando era piccola. Possiede un vero e proprio arsenale di fucili, archi e altre armi. È tutto questo a rendere la sua presenza non solo indesiderata, ma “in assoluta contraddizione con la coltura di conservazione di cui il Sud Africa si vanta“, recita l’appello della petizione.

Purtroppo, però, ad oggi questa pratica è del tutto legale, tanto che esistono agenzie che si occupano di offrire questo servizio ai turisti. Per fare un esempio, “Frikkie du Toit Safari’s – Hunt with Professionals” è un programma di caccia safari ambientato in lussuosi campi da caccia in Sud Africa. Si tratta di sessioni di caccia guidate, per avere maggiori opportunità di abbattere gli animali. Informazioni dettagliate e foto di animali braccati sono disponibili sul suo sito.

Per firmare la petizione contro Melissa Bachman clicca qui

Per dire stop alla caccia in Sud Africa clicca qui

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook