La mamma cigno a cui avevano sparato mentre covava sta bene: il commovente video in cui incontra il compagno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un colpo di fucile ad aria compressa aveva messo a rischio la sua vita. Un cigno femmina ha subito questo criminale attacco mentre covava le sue uova a Thatcham, una cittadina di poco più di 20mila abitanti nel Regno Unito. Ma adesso il cigno sta bene e finalmente è riuscito a riunirsi col proprio compagno.

Circa due settimane fa, a Thatcham, un elegante cigno è stato sorpreso da un colpo alla testa mentre covava le sue uova. In questo periodo dell’anno infatti tali animali depongono le uova, che vengono poi covate per un periodo che va da 32 a 45 giorni. Mentre la femmina si occupa delle uova, il cigno maschio è responsabile di tenere d’occhio intrusi e minacce.

Ma ci sono dei predatori da cui purtroppo i cigni non sono ancora in grado di difendersi: gli umani. Tra questi la giovane mamma cigno, trovata gravemente ferita dall’associazione Swan Support che si occupa di riabilitare questi splendidi animali.

Negli ultimi tempi, l’associazione ha notato un aumento degli attacchi contro i cigni in diverse aree del West Berkshire. In tutto, sono stati 5 quelli feriti in questo modo.

L’ultima è stata la giovane mamma. Le sue uova sono portate presso il centro di Swan Support. I veterinari hanno dovuto rimuovere una sfera di 8 mm. Fortunatamente,  il povero animale è sopravvissuto all’attacco e adesso sta bene e si è completamente ripreso.

Il cigno è stato rimesso in libertà proprio in questi giorni. La scena che stiamo per mostrarvi è davvero commovente e mostra il momento in cui l’animale ha ritrovato il proprio compagno.

“Il cigno a cui era stato sparato alla testa mentre era seduto sul suo nido a Thatcham si è riunito col suo compagno. Ha subito un intervento chirurgico per rimuovere il colpo dalla base del suo cranio. Si è ripresa molto bene. Il video mostra i primi momenti del loro incontro” spiega Swan Support.

Una storia a lieto fine per la giovane mamma cigno.

Fonti di riferimento: Swan Support

LEGGI anche:

Cigno ucciso a bastonate a Recoaro: la femmina si lascia morire 48 ore dopo

Ucciso a bastonate il cigno reale del parco di Recoaro: trovato con il collo spezzato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook