@Essere Animali

Il primo sito in Italia per denunciare i maltrattamenti sugli animali, come funziona e come segnalare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Italia non esisteva ancora un sito per segnalare episodi di maltrattamento di animali, ma da adesso è possibile fare precise segnalazioni su ciò che accade negli allevamenti intensivi e nei macelli grazie alla piattaforma lanciata dall’associazione Essere Animali.

“Negli allevamenti, maltrattamenti e irregolarità sono diffusi”– spiega l’associazione animalista – Per superarli occorre l’impegno di tutta la società civile. Questo progetto vuole aiutare i cittadini a segnalare i reati di cui sono a conoscenza e fornire alle Forze dell’Ordine indizi concreti per interventi mirati.”

L’organizzazione si occuperà di controllare la sussistenza di reati, anche attraverso indagini con telecamere nascoste e infiltrati, grazie alle quali sono già state smascherate diverse violenze nei confronti degli animali, ma anche crimini ambientali e frodi nel commercio.

Un prezioso strumento per tutelare gli animali negli allevamenti

“Riteniamo che i controlli negli allevamenti, demandati dal Ministero della Salute alle ASL regionali, siano pochi e inefficienti. Per questo motivo il nostro team investigativo si muove in prima persona” – commenta l’avvocato Alessandro Ricciuti, legale di Essere Animali. – “Negli ultimi anni, diversi ex lavoratori e persone che abitano vicino a allevamenti, si sono rivolti a noi per denunciare presunti reati. Con questo nuovo strumento, vogliamo agevolare le segnalazioni”

È bene chiarire che attraverso il sito internet saranno raccolte solo comunicazioni riguardanti animali d’allevamento e non da compagnia, come cani e gatti, già tutelati da altre associazioni animaliste. 

“Ogni anno in Italia vengono allevati oltre 600 milioni di animali. All’interno dell’enorme industria zootecnica” – sottolinea l’avvocato Ricciuti – “si nascondono zone d’ombra dove i maltrattamenti sono inimmaginabili e i reati all’ordine del giorno. Con questo progetto, vogliamo gettare una luce per illuminare questo buio. Anche gli animali allevati per diventare cibo devono essere protetti e deve essere loro garantita una vita il più possibile libera dalla sofferenza.”

Come fare una segnalazione sul sito

Sulla piattaforma lanciata da Essere Animali si possono segnalare in forma anonima irregolarità di cui si è a conoscenza negli allevamenti e nei macelli. L’impegno dell’associazione non si limita soltanto al maltrattamento su animali. Attraverso il sito è possibile fare segnalazioni anche in merito all’inquinamento ambientale, allo sfruttamento del lavoro, ai problemi sanitari e alla frodi alimentari. 

Utilizzare lo strumento messo a disposizione da Essere Animali è molto semplice. Basta compilare un form in modo da fornire alcune informazioni utili su quanto si vuole segnalare.

sito maltrattamento animali

@Essere Animali

Nel caso sia plausibile l’esistenza di un reato, Essere Animali provvederà a denunciare alla Procura competente, seguendo l’iter giudiziario fino al possibile processo, servendosi della collaborazione di avvocati, veterinari, specialisti e facendosi carico degli oneri per le spese legali.

Grazie a questo prezioso strumento, da oggi gli animali negli allevamenti saranno un po’ meno soli e più tutelati. 

Fonte: Essere Animali

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook