©ARTFULLY PHOTOGRAPHER/Shutterstock

Cosmetici testati su animali: il Maine è il sesto Stato americano a vietarne la vendita

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche nel Maine sarà vietato vendere cosmetici testati su animali. Si tratta del sesto Stato Usa che prende posizione nei confronti di questa pratica brutale

Si allunga la lista degli Stati americani che vendita di cosmetici testati sugli animali. Il Maine ha appena deciso di seguire l’esempio di California, Nevada, Illinois, Virginia e Maryland, che già da tempo hanno vietato questa pratica brutale e obsoleta. La misura è contenuta nel nuovo decreto legge n.1551, che è stato firmato negli scorsi giorni dalla governatrice del Maine Janet Mills. La legge stabilisce chiaramente che i produttori non possono vendere o offrire la vendita di cosmetici che sono stati prodotti ricorrendo ai test sugli animali. E chi viola la legge rischia una multa di 5.000 dollari.

Non solo la pratica di testare prodotti cosmetici sugli animali è disumana, ma non è necessaria”, – spiega  Vicki Daudera, membro della Commissione Ambiente e Risorse Naturali nel Maine. “Le aziende di cosmetici hanno la capacità di utilizzare ingredienti esistenti con una storia di utilizzo sicuro e possono scegliere tra un’ampia gamma di nuovi metodi di sperimentazione non animale. Questi nuovi metodi non solo risparmiano la vita degli animali, ma rappresentano anche il meglio che la scienza ha da offrire e possono fornire dati più rilevanti per l’esposizione umana, garantendo che i cosmetici siano sicuri.

La notizia è stata accolta con grande soddisfazione dalle associazioni animaliste degli Stati Uniti, in particolare dalla Humane Society.

Il Maine con questa decisione si è ora unito al crescente numero di stati che hanno agito per porre fine alle inutili sofferenze che gli animali sopportano per testare i cosmetici – ha dichiarato Katie Hansberry, direttrice di Humane Society degli Stati Uniti MaineCon molti nuovi metodi per testare i prodotti, non c’è alcun bisogno di fare del male agli animali per un rossetto o per il fard. Grazie, a Doudera per aver proposto questo disegno di legge e al governatore Mills per aver firmato questa importante legislazione bipartisan.

È ormai risaputo che i test sugli animali sono fonte di atroci sofferenze (ampiamente documentate) che potrebbero essere evitate e che troppo spesso conducono alla loro morte. Noi ci auguriamo che questa terribile pratica venga abolita in tutto il mondo! 

Fonte: Maine.gov/Humane Society

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook