@Animalisti italiani

È finalmente libera Nina, la cinghialessa rimasta imprigionata in un fosso per 3 mesi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nina è una cinghialessa che è rimasta imprigionata per ben 3 mesi in un fosso. Ora finalmente, grazie all’Associazione Animalisti Italiani e al Comune di Trevignano Romano, è tornata libera.

Ha vissuto 3 mesi in un fosso a Trevignano Romano, in provincia di Roma, una cinghialessa chiamata poi Nina. Qui era erroneamente caduta e non riusciva più ad uscire.

Leggi anche: Cinghiale intrappolato in un fosso da 3 mesi: nessuno vuole salvarlo

Solo pochi giorni fa della situazione sono stati avvisati i volontari di Animalisti Italiani che si sono subito attivati per liberarla. E ieri la bella notizia annunciata dall’Associazione stessa in un post su Facebook: Nina è finalmente libera!

Grazie alle richieste di intervento degli Animalisti e alla collaborazione con il Comune che si è impegnato ad organizzare la liberazione di Nina, promettendo di non abbatterla come purtroppo avviene di routine in questi casi (forse ricorderete cosa è accaduto in un parco giochi a Roma), finalmente il cinghiale ha riconquistato la libertà.

Dopo essere stata visitata da un veterinario, Nina sta meglio anche se l’occhio destro è gravemente infiammato e potrebbe non riacquistare la vista.

Fortunatamente però ora la cinghialessa è salva e sarà curata e assistita in un rifugio. 

Fonte: Animalisti Italiani
 
Leggi anche:
 
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook