Legano e frustano un leone marino che stava riposando sulla spiaggia di una riserva protetta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Legato con una corda al collo e frustato. Immagini assurde quelle che arrivano dalla spiaggia di Pascual nella Reserva Natural Playa Penino, in Uruguay che mostrano un leone marino vittima della crudeltà dell’uomo.

Questo leone marino sudamericano (Otaria flavescens) non stava facendo altro che riposarsi sulla spiaggia, ma ciò che è successo è davvero incredibile. Un uomo l’ha legato con una corda e ha iniziato a frustarlo, mentre l’altro divertito filmava la scena. L’episodio è stato reso noto dalla Ong Coendú che ha denunciato i due uomini alla Prefettura.

“La Prefettura ci informa che il leone marino aggredito è tornato a comparire e stiamo facendo vigilanza, oltre che creare un recinto per evitare che qualcuno si avvicini all’animale. Apprezziamo le centinaia di messaggi che mostrano preoccupazione e speriamo che questa volta, gli venga permesso di riposare tranquillo come merita”, scrive l’organizzazione.

Nell’ultimo aggiornamento, mentre scriviamo, la Coendú spiega che del leone marino, oggetto di maltrattamento, si sono perse le tracce e che comunque il caso è aperto per trovare i colpevoli.

Fonte: COENDU: Conservación de Especies Nativas del Uruguay

Leggi anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook