Fino a 100mila dollari di multa per chi ha inciso “Trump” sulla schiena del lamantino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non c’è limite alla follia umana, che se poi si unisce al fanatismo politico riesce a fare ancora più danni. In Florida è stato avvistato un lamantino con incisa sul dorso la scritta “Trump“. Le autorità della fauna selvatica stanno indagando per individuare i responsabili che potrebbero dover sborsare fino a 100mila euro di multa.

Qualcuno ha inciso “Trump” in stampatello su un lamantino della Florida, compiendo di fatto un gesto crudele e senza alcun senso oltre che un vero e proprio reato. Per questo le autorità statali e federali che si occupano di tutelare la fauna selvatica hanno aperto delle indagini.

Molestare i lamantini, che sono protetti dall’Endangered Species Act, è infatti un crimine federale di classe A che comporta una multa di  50.000 dollari e fino ad un anno di detenzione in una prigione federale ma la sanzione può anche essere più elevata.

Questi giganti gentili sono protetti dalla legge statunitense sulla protezione dei mammiferi marini del  1972, dalla legge sulle specie in pericolo di estinzione degli Stati Uniti del 1973 e dalla legge sul santuario dei Manatee della Florida del 1978 , e come tale interferire con loro comporta una pesante sanzione. Chiunque venga scoperto a essere coinvolto nell’interferenza, ferimento o molestia di questi animali può ricevere una multato fino a 100.000 dollari..

Nel Florida Manatee Sanctuary Act del 1978 si legge che:

“è illegale per qualsiasi persona, in qualsiasi momento, intenzionalmente o per negligenza, infastidire, molestare o disturbare qualsiasi lamantino”.

L’animale è stato avvistato durante il fine settimana scorso nelle sorgenti del Blue Hole del fiume Homosassa nella contea di Citrus, a nord-ovest di Orlando. Subito chi l’aveva notato ha fatto una segnalazione ed è intervenuto l’United States Fish and Wildlife Service che ora si sta occupando delle indagini.

 

Il Center for Biological Diversity ha offerto una ricompensa di 5.000 dollari per chiunque fornisca informazioni utili ad individuare i responsabili e condannarli “per la mutilazione crudele e illegale” del lamantino.

“È straziante che questo lamantino sia stato sottoposto a questo atto vile e criminale. È chiaro che chiunque abbia fatto del male a questo gigante indifeso e gentile è in grado di compiere gravi violenze e deve essere arrestato immediatamente” ha dichiarato Jaclyn Lopez, direttore del centro in Florida.

Fortunatamente, il Fish and Wildlife Service ha fatto sapere che il lamantino non sembra essere stato gravemente ferito dato che la scritta è stata incisa nelle alghe sulla schiena dell’animale.

 

Si tratta comunque di un gesto ignobile e disumano nei confronti di un animale indifeso e oltre tutto in pericolo.

I lamantini, che si muovono molto lentamente, tendono a frequentare i fiumi e le aree costiere della Florida, dove sono spesso minacciati dalla perdita di habitat e dalle collisioni con le barche a motore.

Fonti: Center for Biological Diversity / New York Times

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook