La voce degli animali: due calendari 2011 con i cani e i gatti abbandonati per finanziare il rifugio per animali maltrattati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La signora Grazia Simonari di Fauglia, paese delle colline pisane, ha avuto un’idea veramente originale, unita ad un fine nobile: aiutare gli animali abbandonati, maltrattati o senza una casa. Infatti ha ideato due calendari per il 2011, uno dedicato ai cani e l’altro dedicato ai gatti che sono passati dal suo rifugio per animali in difficoltà ma che, fortunatamente, hanno trovato nuove case e nuovi padroni pronti ad accoglierli.

Così il calendario dei cani si apre con il simpatico musetto di Pepe che, dopo peripezie varie e molte sofferenze ha, finalmente, trovato casa presso una famiglia di Pisa. La foto di Micia, invece, apre il calendario dedicato ai gatti. Micia è una gattina abbandonata da un americano di Camp Darby che ha trovato, fortunatamente, una nuova vita ed un nuovo padrone a Livorno. Ma i calendari contengono foto di animali provenienti da ogni parte d’Italia e non solo. Ad esempio l’estate scorsa Grazia Simonari ha aperto il suo rifugio ad un gatto trovato durantele vacanze in Grecia.

Un segno di speranza, un calendario vivo, vero, che parla” -afferma Grazia- “E che contiene storie vissute, dolorose, che si sono incontrate nel mio rifugio di Fauglia e, alla fine, hanno trovato una soluzione”. “Da me passano cani e gatti maltrattati, denutriti, feriti, -continua Grazia- che hanno bisogno di tutto“. E Grazia cerca di pensare proprio a tutto, mantenendo i suoi ospiti con cibo, medicinali e cure, pensione e, soprattutto, molto affetto. Ma i soldi, si sa, non bastano mai. Da qui l’idea dei calendari, venduti proprio per finanziare il mantenimento e l’assitenza agli animali, compresa la ricerca di persone disposte ad accoglierli.
CANI_DEFINITIVO

I calendari si chiamano “La voce degli animali“, proprio come l’omonimo sito internet in cui si possono acquistare: costano 7 euro quelli più grandi e 4 euro quelli da tavolo. Sul sito, inoltre, è sempre aggiornato l’elenco degli amici a 4 zampe che hanno trovato una nuova casa e di quelli che, invece, sono ancora in cerca.

GATTI_DEFINITIVO

Il ricavato della vendita di questi calendari ci permetterà di avere un minimo di respiro nelle tante spese giornaliere“- afferma Grazia-“per accudire e curare i tanti animali ospitati“.

Andrea Marchetti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook