Addio Honey: è morto il delfino più solo del mondo, nell’acquario giapponese abbandonato

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Era balzata agli onori delle cronache per essere il “delfino più solo del mondo” e ora è morta, nella sua solitudine e in quella vasca che mai le era appartenuta. Lei era Honey, quel dolcissimo delfino femmina rimasta “imprigionata” all’Inubozaki Marine Park, in Giappone.

Per lei, e per i 46 pinguini e le centinaia di pesci e rettili che erano rimasti nell’acquario della città di Choshi, nella prefettura di Chiba, dopo la sua chiusura a gennaio del 2018, era stata lanciata una petizione:

Ma pare che a nulla siano valsi i tentativi degli animalisti, dalla Peta al Dolphin Project, che oggi conferma la morte di Honey.

La sezione di igiene della prefettura di Chiba avrebbe detto più volte in passato di aver visitato il delfino e che le sue condizioni di salute apparivano buone. In effetti per mesi, gli animali sono stati nutriti da un dipendente, ma pian piano sono stati lasciati praticamente da soli e ancora oggi all’interno dell’Inubozaki Marine Park sopravvivono una quarantina di pinguini, pesci e rettili.

Honey il delfino era stata brutalmente catturato nelle tristemente note battute di caccia di Taiji nel 2005 e da allora viveva in cattività.

Nel novembre 2018, l’acquario era in debito e cercava un acquirente, ma l’anno seguente, nel 2019, l’acquario fu venduto e, insieme ad esso, la piccola Honey. Alla fine di febbraio di quest’anno, gli animalisti del Dolphin Project hanno nuovamente contattato i colleghi giapponesi nel tentativo di acquistare Honey, ma – si legge nel sito – “le conversazioni terminarono ai primi di marzo quando divenne evidente che era improbabile che Honey sopravvivesse. Più tardi quel mese, il 29 marzo, Honey morì”.

delfino honey

©Dolphin Project

Purtroppo, la sua situazione non è unica. Il Dolphin Project ha incontrato casi simili negli Stati Uniti, in Corea del Sud, ad Haiti, in Indonesia, in Guatemala, in Nicaragua, in Colombia e in Brasile.

Nell’ottobre del 2019, il Dolphin Project, in collaborazione con il Dipartimento forestale di Jakarta centrale, ha istituito il primo santuario permanente dei delfini al mondo. Il Bali Dolphin Sanctuary, situato nella baia di Banyuwedang, nella parte occidentale di Bali, è il primo del suo genere al mondo a prendersi cura dei delfini precedentemente prigionieri.

Fonte: Dolphin Project

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook