Il Governo vuole affossare la norma “restringi-vivisezione” (petizione)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo averli proposti e fatti approvare dal Parlamento, il Governo sta cambiando 10 punti su 13 del famoso articolo 13, che prevede, fra l’altro, il divieto di allevamenti come Green Hill, lo stop agli esperimenti su animali senza anestesia, incentivi concreti ai metodi sostitutivi.

Lo denunciano Enpa, LAV, Lega del Cane, Leidaa, Oipa, con la Federazione Associazioni Diritti Animali e Ambiente, lanciando la campagna “Le carte in tavola non si cambiano”, per chiedere ai Ministri della Salute Lorenzin e degli Affari europei Moavero di non stravolgere o affossare la norma “restringi – vivisezione”.

COSA (NON) CAMBIERA’ – Se il Governo continuerà a perseguire questa linea, infatti, non sarebbero più rispettati lo stop a esercitazioni didattiche con animali e il divieto di esperimenti senza anestesia. Inoltre il fondo per i metodi alternativi verrebbe destinato per l’84% a chi invece si serve della vivisezione, mentre slitterebbe di quattro anni il divieto di prove con animali per xenotrapianti, alcool, tabacco e droghe. Il tutto con sanzioni non dissuasive anche per i divieti rispettati, come l’allevamento di cani, gatti e primati non umani destinati ai laboratori, il ricorso agli animali randagi e provenienti da canili e gli esperimenti a fini bellici.

CHE FARE – Naturalmente per chi si pone l’obiettivo di fermare definitivamente i test sugli animali, inutili e mai validati scientificamente, questo non è un punto d’arrivo, ma tutt’al più un punto di partenza dal quale intensificare e rafforzare la nostra battaglia contro qualsiasi tipo di esperimento sugli animali. L’invito delle associazioni, allora, è quello di scrivere ai Ministri della Salute Lorenzin e degli Affari Europei Moavero, al Presidente del Consiglio Letta, ai deputati e ai senatori delle Commissioni parlamentari che si potranno esprimere per parere (Sanità, Politiche Europee, Affari Costituzionali).

Per unirsi all’appello clicca qui

Per scoprire come cambiano “le carte in tavola” con lo schema di Decreto Legislativo attuativo predisposto dal Governo clicca qui

Roberta Ragni

LEGGI ANCHE:

Approvato l’articolo 13 “restringi-vivisezione”. Green Hill dovra’ chiudere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook