Il gorilla gentile cerca di aiutare a volare un uccellino ferito all’interno del suo recinto allo zoo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un gorilla di uno zoo australiano nota un uccellino fermo a terra nel suo recinto e si avvicina. Un video riprende il tenero momento in cui, preoccupato, tenta di aiutarlo e farlo volare via.

Spesso gli animali sanno stupirci e anche quelli che purtroppo si trovano chiusi negli zoo, lontani dal proprio habitat naturale, sono capaci di gesti di gentilezza e amore nei confronti di altre specie.

È il caso del gorilla protagonista di questo episodio, ripreso pochi giorni fa da un visitatore di uno zoo nel New South Wales, in Australia.

Il video mostra il gorilla che cerca di aiutare un uccello ferito che si trova nel suo recinto. L’animale si avvicina, lo controlla, addirittura si stende per un attimo affianco a lui come per guardarlo negli occhi e infine gli dà dei leggeri colpetti, spingendo dolcemente l’uccellino in avanti, in quello che sembra essere un tentativo di aiutarlo a volare.

Purtroppo, nonostante la buona volontà del suo amico gorilla, l’uccellino non spicca il volo ma rimane lì sull’erba. Probabilmente è gravemente ferito.

Dopo aver fatto vari tentativi per circa un minuto, il gorilla perde interesse e torna dall’altra parte del suo recinto ma comunque senza mai fare del male al volatile.

La persona che ha filmato la scena, così come gli altri visitatori presenti nello zoo in quel momento, si aspettavano ben altra situazione, ad esempio che il gorilla attaccasse l’uccellino o ci “giocasse”. Invece è successo l’inaspettato:

“Era incredibile che un animale così grande potesse essere così gentile” ha dichiarato il visitatore che ha girato il video.

Ma questo ovviamente è solo un pregiudizio, più volte gli animali hanno dato prova di essere  gentili ed empatici quanto noi esseri umani (e forse anche di più). Proprio i gorilla, tra l’altro, sono un grande esempio di queste caratteristiche.

Il WWF ricorda infatti che i gorilla sono:

“giganti gentili e mostrano molti comportamenti ed emozioni simili a quelli umani, come risate e tristezza. Questi animali carismatici e intelligenti spesso ci sorprendono con emozioni e comportamenti così simili ai nostri”.

Proprio episodi come questo, rafforzano la necessità di migliorare le condizioni delle grandi scimmie negli zoo, come ci ha spiegato Jane Godall. Ricordiamo che greenMe sposa e rilancia la proposta di decreto (e la petizione) del Jane Goodall Institute Italia per introdurre “criteri e requisiti minimi per la gestione in cattività delle Grandi Scimmie Antropomorfe” nel nostro Paese.

Fonti:  People / Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook