Google dedica un doodle a Sudan, l’ultimo maschio di rinoceronte bianco settentrionale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vi avevamo raccontato la storia di Sudan, l’ultimo esemplare maschio di rinoceronte bianco settentrionale deceduto il 19 marzo del 2018 all’età di 45 anni.

Oggi, 20 dicembre, giorno in cui nel 2009 Sudan arrivò nel santuario del Kenya “Ol Pejeta Conservancy”, Google ha deciso di omaggiarlo con un doodle, in quanto simbolo degli sforzi che vengono fatti quotidianamente per salvaguardare i rinoceronti. Ma anche un modo per ricordare a tutti noi che moltissime specie sono purtroppo a rischio di estinzione.

Sudan venne trasferito nella riserva naturale di Ol Pejeta da uno zoo della Cecoslovacchia e poi della Repubblica Ceca, dove visse per 33 anni. Ormai ne rimanevano pochissimi esemplari e lui era l’ultimo maschio bianco settentrionale. Di cuccioli nella sua vita ne fece tre, ma solo due femmine sopravvissero.

Al momento restano in vita solo due esemplari femmine, la figlia e la nipote di Sudan, e si sta cercando di fare il possibile per salvare la sottospecie attraverso la fecondazione in vitro.

Sottospecie che un tempo abitava le terre dell’Uganda, del Ciad, del Sudan, della Repubblica Centrafricana e della Repubblica Democratica del Congo, per poi diminuire drasticamente nel corso degli anni anche a causa del bracconaggio degli anni ’70 e ’80. Basti pensare che nel 1960 esistevano ancora 2000 esemplari.

FONTE: Google

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook