Il globicefalo si spiaggia, tutta la comunità si attiva per salvarlo. E ci riesce!

Un’intera comunità si è mobilitata per salvare un globicefalo (anche detto balena pilota) che si era spiaggiato a La Lune Beach, Moruga, per ore i residenti hanno fatto in modo che il cetaceo fosse sempre umido e coperto dall’acqua del mare.

Il globicefalo era stato avvistato troppo vicino alla riva. I residenti vedendolo in difficoltà lo hanno monitorato, ma presto i timori sono diventati realtà perché il cetaceo si è spiaggiato. Così è iniziata una vera e propria task force per evitare che l’animale morisse: molte donne di Moruga lo hanno bagnato per mantenerlo idrato, mentre gli uomini hanno tentato invano di farlo girare per rimetterlo a largo.In attesa dei soccorsi, comunque tutti sono rimasti al fianco del globicefalo dando vita a una vera e propria missione di salvataggio. Sul posto poi sono arrivate forze dell’ordine e amministratori locali.

Sul corpo del globicefalo c’erano degli evidenti segni, forse dovuti alla cattura con rete o all’urto con le rocce. Eric Lewis, il curatore del museo Moruga, ha affermato che questa è stata la terza balena spiaggiata a Moruga negli ultimi tre anni.

“Quando siamo arrivati ​​lì, abbiamo visto che la balena era arenata sulla spiaggia di La Lune. Dopo alcune ore e con molto aiuto, grazie a un furgone, siamo riusciti a far girare l’animale e riportarlo in acque profonde”, spiega Eric Lewis a Trinidad express.

balena moruga

©Guardian.co.tt

Ma come dicevamo non è la prima volta che si assiste a uno spettacolo del genere. Balene e cetacei spesso perdono l’orientamento sia per colpa della pesca che della tipologia di acqua.

balena moruga

©Guardian.co.tt

“Succede spesso a causa dell’acqua torbida che fa perdere la direzione alle balene e invece di rimanere in acque profonde, arrivano a riva”, chiosa.

Una storia a lieto fine grazie a un’intera comunità che ha mostrato tutto il suo amore verso le creature marine.

Fonti: Trinidad Express

Leggi anche:

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook