@ jggrz/pixabay.com

Così i prati fioriti urbani stanno salvando le api delle città tedesche

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Molte città tedesche, come Berlino o Monaco, creano giardini ‘selvatici’ per fornire cibo e casa alle numerosissime specie di api in via di estinzione. 

Per sfuggire al traffico cittadino e allo smog, a Berlino basta andare a Baerwalderstrasse – un angolo di paradiso naturale di 1.720 metri quadrati, pittoresco come un quadro di Monet: fiordalisi blu, papaveri rossi, distese di scabiosa e moltissime altre specie di piante e fiori, in un paesaggio arricchito dal ronzio di centinaia di insetti impollinatori attirati da questa varietà di colori e profumi, impensabile in una città come Berlino. In particolare, due specie di api carpentiere a rischio di estinzione (caratterizzato da un addome tutto nero) si deliziano con tutto il polline che questo giardino offre loro.

Questa piccola area selvatica è una degli oltre cento prati che sono stati ricavati nelle più grandi città tedesche negli ultimi tre anni e che trasformano il paesaggio urbano con i loro splendidi fiori colorati. La città di Berlino ha disposto un investimento di 1,5 miliardi di euro per dare vita a più di 50 giardini in un periodo di cinque anni, mentre a Monaco (Baviera) sono già 30 le aree verdi dal 2018. Iniziative simili si sono viste anche in altre città, come Stoccarda, Lipsia e Amburgo.

(Leggi: Berlino, la città europea dove ogni cane vorrebbe abitare)

Se all’inizio queste aree di natura selvatica hanno incontrato la resistenza degli abitanti – più desiderosi di prati erbosi per prendere il sole, fare picnic o portare i cani a spasso – ora sono proprio i residenti a chiedere alle autorità cittadine l’apertura di nuovi spazi verdi, o addirittura a esprimere il desiderio di crearne di propri: si tratta di un incredibile arricchimento estetico e i fiori, diversamente dai palazzi in cemento armato, permettono di osservare da vicino la stagionalità della natura.

Lo scopo principale di questi parchi, tuttavia, non è la mera bellezza del paesaggio urbano, ma la difesa delle api selvatiche: la Germania ospita circa 580 specie di api selvatiche (300 solo a Berlino), e più della metà di queste sono minacciate dall’estinzione a causa dell’assenza di aree verdi e fiori. Diversamente dalle api che costruiscono gli alveari, le api selvatiche sono creature solitarie che vivono in soluzioni temporanee e che si adattano ai diversi ambienti che la natura offre loro: per esempio, le api carpentiere sono dette così proprio per la loro propensione a vivere nel legno morto, in cui praticano grandi fori; le api muratrici, invece, si annidano nelle crepe dei muri.

Secondo uno studio condotto sulle api selvatiche, all’interno del parco sono state attestate 17 specie di api (nessuna presente nella Red List dell’IUCN), tre delle quali sono api impollinatrici:

Fonte: Deutsche Wildtiere Stiftung

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook