Il giaguaro ferito simbolo degli incendi in Pantanal torna a camminare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sta bruciando da mesi, mietendo vittime tra decine di specie protette e a rischio d’estinzione: in Brasile è in fiamme non solo l’Amazzonia, ma anche il Pantanal, la più grande zona umida del mondo patrimonio dell’Unesco. E da qui, l’immagine di un giaguaro con le zampe bendate è stata una di quelle che più hanno sconvolto tutti in questo tragico momento. Ma adesso sta meglio grazie a un trattamento con staminali.

Tratto in salvo dalla Marina lo scorso 17 agosto con il supporto della Ong Ampara Silvestre, il giaguaro versava in condizioni davvero critiche, con tutte e quattro le zampe praticamente bruciate. Fu così subito sottoposto a un trattamento intensivo.

Dal momento del suo salvataggio, quel giaguaro ferito è diventato un simbolo di un autentico disastro ambientale. Per lui si sono mobilitati associazioni e attivisti e uno di loro, l’artista Mundano, ha ridisegnato la banconota dei 50 Real brasiliani (che riporta proprio la figura di un giaguaro), riportando l’immagine del povero animale con le zampe bendate.

Secondo Thiago Luczinski, veterinario specializzato che monitora il caso presso l’Istituto per la conservazione e la difesa dei felidi della fauna selvatica brasiliana nel processo di estinzione (Nex), il giaguaro è molto più attivo di prima.

Su di lui sono state trapiantate cellule staminali per permettere alla pelle di riformarsi rapidamente e la buona notizia è che ora ha ripreso a camminare e a mangiare.

Parte delle ferite che erano state esposte si sono già chiuse, come il tendine e parte dell’osso”, assicura il veterinario, secondo il quale le cellule staminali aiutano nel processo di guarigione della ferita, consentendo al giaguaro di tornare rapidamente al suo habitat. Tuttavia, non ci sono ancora previsioni per il suo completo rilascio.

Fonte: NEX No Extinction

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook