Tiffany, il gatto più vecchio del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

E ‘ufficiale: il gatto più vecchio del mondo è Tiffany Two. Risiede a San Diego, California, e ha vissuto ben 5 presidenze. Riuscite a indovinare quanti anni ha? La tartarugata, come ha certificato il Guinness World Records, ha 26 anni ed è la nuovo titolare del record del gatto vivente più anziano su tutto il Pianeta.

Nata il 13 marzo 1988, è stata acquistata per 10 dollari dalla sua proprietaria Sharon Voorhees in un negozio di animali, quando aveva appena sei settimane. “Il miglior acquisto di sempre”, lo definisce Sharon. Tiffany festeggia il suo 27° compleanno il mese prossimo, vivendo l’equivalente di 125 anni umani.

Nonostante la sua incredibile età, ha ancora una buona vista e un ottimo udito. Certo, ha piccoli disturbi, come la pressione alta, ma è forte ed è ancora in grado di andare su e giù per le scale autonomamente. La vecchietta ha un carattere tenero e amorevole. Inseparabile dalla sua proprietaria, adora essere accarezzata e coccolata.

tiffany

tiffany2

riffany3

Il segreto per una lunga vita? Deve essere l’amore, dice la proprietaria. In ogni caso, Tiffany segue una dieta variegata, con cibo sia umido che secco. Vive all’interno della casa ma spesso va anche all’aperto.

La sua longevità è incredibile, ma ha ancora molta strada da fare prima di battere il gatto più vecchio mai esistito al mondo, un felino di Austin, Texas, chiamato Creme Puff: nato il 3 agosto 1967, ha vissuto fino al 6 agosto 2005: 38 anni e 3 giorni! Non ci resta che augurare lunga vita a Tiffany, ancora per molti e molti giorni!

Roberta Ragni

Photo Credit: Guinness World Records

Leggi anche:

Rupert, il gatto gigante

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook