La carica dei 110 gatti sfrattati insieme al proprietario dalla casa in cui vivevano. L’appello per aiutarli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nel sud della Spagna 110 gatti sono stati sfrattati, insieme al loro proprietario, dall’appartamento in cui vivevano e ora gli enti di beneficenza per animali stanno cercando disperatamente una nuova casa dove sistemarli. Che non si trova!

È successo in Spagna, nella regione di Valencia, dove il proprietario viveva insieme ai suoi amici felini. Dato l’elevato numero di gatti, nessun rifugio è disponibile all’accoglienza e finora non si è trovata nemmeno una casa abbastanza ampia per accoglierli tutti.

Spama Safor, un ricovero per animali nella località balneare sud-orientale di Gandia, ha dichiarato di aver urgente bisogno di aiuto per metterli al riparo, anche perché non sono vaccinati né sterilizzati. Su facebook l’appello:

“Se qualcuno vuole accoglierli o adottarli può andare all’ostello martedì, giovedì e venerdì pomeriggio in orario di apertura al pubblico. Tutti gli animali sono accolti da SPAMA SAFOR e dai nostri volontari.”

Speriamo che trovino presto una nuova casa!

FONTE: Facebook

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook