Le sparano in bocca e la prendono a calci, gattina in fin di vita. L’appello disperato per trovare i colpevoli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le hanno prima sparato in bocca e poi, una volta a terra, l’hanno presa a calci provocandole ferite che potrebbero esserle fatali. Non si capisce il motivo un gesto tanto crudele verso una gatta domestica che non ha mai dato fastidio a nessuno.

La povera micia è stata aggredita lo scorso giovedì a Lavinio, località turistica sulla costa laziale. Il suo amico umano, nel tardo pomeriggio, l’ha trovata nascosta sotto una macchina: piangeva disperata, sporca di sangue, con la bocca aperta. Portata d’urgenza al Centro Anteo ad Anzio, i veterinari hanno scoperto il foro di un pallino sul palato e un trauma cranico provocato probabilmente da calci, pugni o schiaffi.

Mia, questo il nome della giovane micia di 4 anni, dallo scorso giovedì è in coma farmacologico e non si sa se riuscità a sopravvivere.

Nella zona non ci sono telecamere di sorveglianza, dunque per lei è stato pubblicato su Facebook un appello disperato per trovare i colpevoli di questo atroce gesto, per evitare che possano compiere di nuovo una simile crudeltà.

Qui il link al messaggio in cui l’amica umana di Mia chiede a chiunque abbia visto qualcosa di contattarla.

Ricordiamo che il maltrattamento verso gli animali, oltre a essere inammissibile e disumano, è un reato punito dall’articolo 544 ter del Codice penale con la reclusione da tre a diciotto mesi o con una multa da 5mila a 30mila euro.

Fonti di riferimento: Facebook/Il Corriere della Città

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook