Il koala nasconde il muso nella pelliccia dopo aver visto il suo amico morto nel fiume

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Morto in un fiume, questa la triste sorte dell’ennesimo koala vittima degli incendi australiani. Lo hanno trovato i soccorritori accorgendosi che proprio accanto a lui ce n’era un altro, di koala, intento a osservare il suo amico e a nascondere il muso nella folta pelliccia, come se stesse piangendo.

I soccorritori l’hanno fotografato e la straziante immagine, scattata mercoledì sull’Isola del canguro a sud di Adelaide, ha fatto commuovere tutti.

Purtroppo sul suolo della foresta carbonizzata dell’Isola del canguro di cadaveri simili ce ne sono molti, tutti animali inceneriti dalle fiamme. Il koala sopravvissuto che piangeva la morte dell’amico è stato fortunatamente tratto in salvo dai soccorritori del team Animal Rescue di Human Society International, che si è recata in loco per aiutare la fauna selvatica dopo che un terzo dell’isola è andata distrutta e circa l’80% dell’habitat del koala è stato spazzato via.

koala australia koala nella foresta

Non solo i koala hanno subito grandi perdite, anche il dunnart di Kangaroo Island, già a rischio di estinzione prima degli incendi e concentrato proprio nella zona occidentale colpita dagli incendi, e così il cacatua nero, sottospecie unica in via di estinzione, oggetto per due decenni di un lavoro di conservazione per portare i numeri da un minimo di 150 negli anni 90 a 400.

Kelly Donithan ha dichiarato ad AFP che ci sono alte probabilità che ne muoiano ancora di animali e questo a causa della distruzione del loro habitat:

“Con la distruzione di enormi parti degli habitat degli animali, le possibilità che molti sopravvivano stanno svanendo di giorno in giorno…Ogni giorno che passa, gli animali diventano sempre più deboli e i loro organi stanno diventando più suscettibili al danno irreparabile”.

koala ferito

Fra l’altro, l’Isola del canguro è l’unico posto in Australia in cui la popolazione è completamente priva di clamidia, un’infezione a trasmissione sessuale riscontrata anche nell’uomo, fatale per i koala. Quindi un luogo importante per la sopravvivenza della loro specie, che purtroppo ha subito un colpo letale.

Nel frattempo, secondo quanto riporta AFP, il ministro dell’Ambiente australiano Sussan Ley ha dichiarato che i koala potrebbero essere elencati per la prima volta in pericolo di estinzione. E purtroppo anche tra quelli salvati, che vengono portati in un santuario di fortuna nel Parco faunistico dell’isola dei canguri, alcuni risultano in condizioni tali da dover essere sottoposti a eutanasia. Una situazione tragica!

Ti potrebbe interessare anche:

Photo Credit: AFP

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook