Le impressionanti immagini del cervo ricoperto da tumori. Che cosa ha veramente?

fibromi-cervo

Una donna ha fotografato un cervo ricoperto da numerose escrescenze simili a tumori. Le immagini hanno fatto il giro del web e in tanti si sono chiesti di cosa soffra davvero questo povero animale. Gli esperti di fauna selvatica hanno svelato l’arcano…

Uno sfortunato cervo, coperto da numerosi visibili bozzi di colore scuro simili a grosse verruche, in particolare su muso, collo e stomaco, è stato avvistato e fotografato a Pipestone nel Minnesota sud-occidentale. A postare gli scatti su Facebook è stata Julie Carrow che ha commentato “Questo per me è solo straziante“, aggiungendo poi “Spero che questo post possa aiutare questo ometto”.

La donna, preoccupata per il cervo (anche se appariva per il resto tranquillo e in salute), ha contattato i funzionari della fauna selvatica che le hanno spiegato di cosa soffre l’animale.

Il Dipartimento di risorse naturali del Minnesota ha riferito che il cervo soffre di un brutto caso di fibromatosi.

“I fibromi sono popolarmente chiamati tumori della pelle, o semplicemente verruche”, spiega il Dipartimento, sul suo sito web

Causata dal papillomavirus (HPV nell’uomo), la fibromatosi non è di solito fatale per i cervi e non è noto che la malattia possa infettare l’uomo o gli animali domestici.

Il problema però esiste per questo povero cervo e il fatto che i fibromi siano così numerosi e ravvicinati può influire negativamente sull’animale in particolare su vista, respirazione, possibilità di alimentarsi e mobilità, il che lo espone ad essere maggiormente preda di altri animali selvatici.

Di contro però, dato il suo aspetto non proprio piacevole, quantomeno non diventerà mai preda dei cacciatori che sicuramente non lo sceglieranno come trofeo di caccia.

C’è anche la possibilità (in realtà remota in questo caso visto il numero di tumori della pelle presenti) che questi fibromi regrediscano.

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Seguici su Instagram
seguici su Facebook