Formiche alate: rimedi naturali e come scongiurare l’invasione in casa

Rimedi naturali formiche alate

Durante l’estate è abbastanza comune incontrare sciami di formiche alate e non è raro che questi insetti invadano le abitazioni.
Alcuni esemplari di formiche sviluppano le ali durante il periodo dell’accoppiamento per andare alla ricerca di un luogo idoneo a fondare una nuova colonia.

Le formiche con le ali non sono pericolose per l’uomo ma possono formare formicai nelle nostre abitazioni, danneggiandole.
Vediamo allora quali sono i rimedi naturali da usare per scongiurare un’invasione di formiche alate in casa.

Cosa sono le formiche con le ali

Le formiche alate sono comuni formiche che, durante il periodo della riproduzione, sviluppano le ali e sciamano dal formicaio alla ricerca di un luogo ideale per riprodursi e formare una nuova colonia.

Il fenomeno della sciamatura avviene in diverse specie di formiche, ma riguarda solo alcuni esemplari e si verifica in genere alla fine dell’estate, anche se il periodo può variare da specie a specie.

Gli sciami di formiche con le ali sono composti da esemplari maschi – che moriranno in seguito all’accoppiamento – e da femmine, tra cui alcune destinate a diventare regine e a fondare nuove colonie.

Le formiche alate solitamente non pungono e non rappresentano un pericolo per l’uomo ma le nuove regine possono decidere di formare il formicaio nelle nostre case o in giardino, infestando le abitazioni.

Negli spazi esterni, le formiche alate potrebbero colonizzare il terreno, i tronchi degli alberi o i cumuli di legname.
All’interno delle abitazioni invece formano spesso formicai nelle cavità dei muri, soprattutto in presenza di tubature che perdono o di umidità, oppure nel legno.

Se una formica alata sceglie di stabilirsi nei mobili di legno, nelle travi o nelle perline, non solo ci troveremo a dover gestire una vera e propria invasione di formiche con le ali, ma dovremo fare i conti con i danni provocati da questi insetti.

Quando le formiche fondano una nuova colonia nel legno, infatti, lo scavano dall’interno distruggendo letteralmente mobili, travi, infissi e altre strutture di legno.

Rimedi naturali contro le formiche alate

La strategia migliore per scongiurare l’invasione in casa delle formiche alate è senza dubbio la prevenzione.

È possibile prevenire l’infestazione rendendo l’ambiente sfavorevole allo sviluppo di nuove colonie, ad esempio sanando gli ambienti umidi, eliminando ogni possibile fonte di cibo e sistemando eventuali perdite d’acqua. Anche l’installazione di zanzariere potrebbe essere utile a tenere lontane le formiche alate.

Oltre a questo, andranno chiuse le fessure, le crepe e ogni possibile passaggio che potrebbe essere utilizzato dalle formiche per introdursi in casa.

Attenzione anche alle piante presenti all’interno o all’esterno dell’abitazione: per tenere lontane le formiche vanno debellati tempestivamente eventuali afidi che attaccano le piante. Gli afidi possono essere eliminati anche con rimedi naturali, come il decotto di equiseto o attraverso l’introduzione di colonie di coccinelle.

Tra le sostanze naturali poco gradite alle formiche con le ali troviamo l’olio essenziale di menta.
Per riuscire a debellare le formiche alate grazie a questo rimedio naturale, preparate una soluzione con alcool e olio essenziale di menta e, con una spugna, strofinate con cura i mobili, le travi in legno, gli infissi o qualsiasi altra struttura che le formiche potrebbero colonizzare.

Per preparare la soluzione disperdete 30/50 gocce di olio essenziale di menta in circa 200 millilitri di alcool etilico. Questo metodo è utile soprattutto a scopo preventivo, ma funziona anche per allontanare le formiche già presenti.
Prima di utilizzare la soluzione su mobili o legno pregiati, effettuate una prova strofinando il prodotto in una zona nascosta per verificare di non danneggiarli.

L’olio essenziale di menta può anche essere diffuso negli ambienti grazie a un diffusore elettrico o dotato di una piccola fiamma: saranno sufficienti poche gocce di olio essenziale per tenere lontane le formiche alate prima che abbiano costruito il loro formicaio e scongiurare così l’invasione in casa.

Le formiche alate generalmente non pungono, ma spesso vengono riportati episodi di morsi da parte delle formiche con le ali. Probabilmente questo avviene poiché all’interno dello sciame si inseriscono altri insetti che invece causano punture: per lenite il prurito e il gonfiore delle punture di qualsiasi insetto, è sufficiente massaggiare una goccia di olio essenziale di lavanda direttamente sulla zona interessata.

Sulle formiche ti potrebbero interessare anche:

Altre guide per allontare gli insetti:

Tatiana Maselli

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

tuvali
seguici su Facebook