Festa del gatto: oggi festeggiamo i mici!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Mici di tutto il mondo, auguri! Oggi, 17 febbraio, è la Festa del gatto, nata per celebrare il felino domestico, uno degli animali domestici più amati di sempre. Anche quest’anno la giornata si riempie di appuntamenti ed eventi a loro dedicati.

L’idea di una giornata dedicata ai mici nacque nel 1990 per opera della gionalista Claudia Angeletti che sulla rivista “Tuttogatto” indì un referendum per scegliere il giorno da dedicare all’amato felino, troppo spesso vittima di superstizioni, ma dal fascino unico.

A vincere fu la risposta della signora Oriella del Col, che propose come data simbolica proprio il 17 febbraio. Diverse ne furono le motivazioni, come spiega anche Wikipedia: in primis, febbraio è il mese del segno zodiacale dell’Acquario, ossia degli spiriti liberi ed anticonformisti come quelli dei gatti che non amano sentirsi oppressi da troppe regole; tra i detti popolari febbraio veniva definito “il mese dei gatti e delle streghe”, collegando in tal modo gatti e magia.

Ma non solo: il numero 17, nella nostra tradizione è sempre stato ritenuto un numero portatore di sventura, stessa fama che, in tempi passati, è stata riservata al gatto la sinistra fama del 17 è determinata dall’anagramma del numero romano che da XVII si trasforma in “VIXI” ovvero “sono vissuto”, di conseguenza “sono morto”. Non è così per il gatto che, per leggenda, può affermare di essere vissuto vantando la possibilità di altre vite. Il 17 diventa quindi “1 vita per 7 volte”!

immagine

Oggi, quindi, lungo lo stivale si moltiplicheranno iniziative dedicate ai gatti. Solo per citarne alcune, a Roma ci sarà Les Chats Musiciens, serata benefit di musica e poesia a sottoscrizione libera per la famosa Colonia Felina I Gatti della Piramide, mentre a Milano Fermo Immagine – Museo del Manifesto Cinematografico, in collaborazione con Urban Pet (urbanpetitalia.com), allestisce una mostra originale dedicata a tutti i gattofili cinefili: MIAO, Si Gira! 100 manifesti, tra fotobuste, foto di scena, soggettoni e locandine di film in cui il gatto compare come fuggevole comparsa, orgoglioso protagonista oppure come “aggattivante” metafora.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Incendi Sardegna 2021

Le immagini, le storie e i numeri degli incendi che stanno devastando l’isola mettono i brividi

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook