L’elefante picchiato a sangue dai suoi conduttori. Il video che li incastra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una piccola ma significativa vittoria contro chi sfrutta gli elefanti grazie al popolo dei social: un povero pachiderma maltrattato è stato salvato ;grazie a un video postato online, in cui si vedeva chiaramente l’animale mentre veniva picchiato.

Siamo nel distretto di Thrissur, nella regione dell’India del Kerala. Qui è stato ;girato il filmato, successivamente condiviso sui social, che ;mostra i conduttori dell’elefante Karnan picchiare senza pietà ;con lunghi pali metallici. L’animale, ;incatenato ;e stanco, si ;accascia a terra mentre loro continuano ad attaccarlo con violenza inaudita. ;

L’orribile ;scena è stata condivisa da oltre 100mila utenti, fino a raggiungere un’organizzazione non governativa per i diritti degli animali, che proprio grazie a questo video ha potuto rendere giustizia all’animale maltrattato. Si tratta della Voice for Asian Elephants Society (VFAES), il cui il fondatore #SangitaIyer ha presentato una denuncia contro i proprietari e i conduttori.

Il ;caso è stato denunciato agli agenti forestali del distretto di Thrissur. Risultato? I mahout sono stati licenziati e l’elefante è stato trasferito in una località protetta, lontano dai suoi aguzzini e dall’industria del turismo che lo voleva come schiavo.

Roberta Ragni

Photo Credit ;AsiaWire

Leggi anche:

La scioccante verità dietro il turismo sugli elefanti in Thailandia

In India il primo ospedale per curare gli elefanti maltrattati dai circhi

;

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook