I veterinari salvano elefante che era stato infilzato come punizione per aver attraversato terre “di proprietà”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Era stato infilzato probabilmente per essere finito nel posto sbagliato al momento sbagliato. E’ accaduto in Kenya dove un elefante è stato ferito, rischiando di morire, probabilmente perché si era spinto in terre di proprietà di alcuni uomini.

Privo di forze, immobile, ferito. Così lo hanno trovato i veterinari del Mara Conservancy del Sheldrick Wildlife Trust. I veterinari sono arrivati in elicottero dopo che una serie di visitatori avevano avvistato e segnalato la presenza dell’animale disteso. Al loro arrivo, hanno scoperto che esso aveva sviluppato una grave infezione alla coda. Inoltre, presentava una profonda ferita già infetta e infestata dalle larve.

L’esemplare aveva circa 50 anni e secondo le prime ricostruzioni la sua coda era stata infilzata volontariamente. Una scena davvero straziante ma i medici dell’unità veterinaria mobile non si sono dati per vinti e hanno subito curato l’elefante, pulendogli la coda infetta e somministrando antibiotici e antinfiammatori.

elefante ferito kenya

©SheldrickTrust

elefante ferito kenya

©SheldrickTrust

Un ranger ha anche dovuto mettere un bastone nella bocca dell’animale per mantenere aperte le vie aeree in modo che potesse respirare. Rob Brandford, direttore esecutivo dell’SWT, ha spiegato:

“Sospettiamo che sia stato colpito da una lancia quando si è spostato attraverso delle terre che un tempo erano territorio degli elefanti, prima che l’uomo se ne appropriasse con l’agricoltura, bloccando le rotte tradizionali di migrazione degli elefanti”.

Per fortuna, grazie al tempestivo intervento dei veterinari, l’elefante si sta riprendendo.

elefante ferito kenya

©SheldrickTrust

“Il conflitto uomo-fauna selvatica è una minaccia crescente per gli elefanti in tutto il mondo, dagli animali fulminati dalle linee elettriche alle uccisioni per rappresaglia alle incursioni dei raccolti” spiega Brandford.

Un elefante colpevole solo di aver camminato in quella che prima era la sua casa.

Fonti di riferimento: Sheldrickwildlifetrust, Mr-mera

LEGGI anche:

Mosha, l’elefante ferito che ha ricominciato a camminare grazie a una nuova protesi artificiale (FOTO)

Cucciolo di elefante precipita in una cascata e altri cinque muoiono per salvarlo

Hanno ucciso Voortrekker, il leggendario elefante della Namibia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook