Il Regno Unito verso il divieto alla vendita di pellicce di animali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vietare pellicce e inseriti di pelliccia di animali. Questo è quello che stanno considerando di fare i ministri nel Regno Unito dopo la Brexit, quando cioè il paese lascerà il mercato unico e l’unione doganale dell’UE, all’inizio di gennaio prossimo.

La proposta è del ministro dell’Ambiente Lord Zac Goldsmith, caro amico del primo ministro Boris Johnson (nonché dalla sua fidanzata Carrie Symonds, che da tempo è anche attivista per i diritti degli animali).

Quindi, quando il Regno Unito lascerà l’UE, potrebbe arrivare a vietare l’importazione di pellicce di animali nel paese, il che vieterebbe effettivamente la vendita nei negozi.

L’allevamento di animali da pelliccia, invece, è vietato in Gran Bretagna dal 2003. Ma ciò non significa che la pelliccia non possa essere allevata altrove e portata nel paese dall’estero.

Secondo alcuni documenti trapelati, e consultati dal Telegraph, il Dipartimento per l’ambiente (Defra) pubblicherà un documento di consultazione in merito dopo la fine del periodo di transizione della Brexit. Non sarebbe un caso l’incontro di Goldsmith del 12 maggio con il direttore esecutivo dell’organizzazione animalista Humane Society International.

Gli indizi sono chiari. Nel 2018, per esempio, il ministro aveva definito il commercio di pellicce “una delle attività umane più tristi”, mentre l’anno scorso al The Mirror aveva dichiarato:

“L’allevamento di animali da pelliccia è stato giustamente vietato in questo paese per quasi 20 anni e alla fine del periodo di transizione saremo in grado di prendere adeguatamente in considerazione le misure per aumentare ulteriormente i nostri standard”.

Tuttavia, la British Fur Trade Association ha ovviamente già affermato che farà pressioni contro questi piani. Staremo a vedere se ci riuscirà… Noi ovviamente speriamo proprio di no!

Fonte: The Telegraph

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook