Questo dinosauro sdentato appena scoperto era sorprendentemente carino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I dinosauri sono tutti mostri orribili con dentature che fanno paura? In realtà no. Un gruppo di ricerca della Seoul National University (Corea del Sud) ha scoperto una nuova specie di oviraptorosauro, noti per essere privi di dentatura. E questa, in più, particolarmente carina.

Un nuovo dinosauro, dunque, privo di denti e anche molto simpatico alla vista. I paleontologi di Seoul hanno trovato i resti di uno scheletro nel deserto del Gobi in Mongolia, probabilmente molto giovane o proprio cucciolo, e l’hanno datato nel Cretaceo Superiore, periodo preistorico tra 100 e 65 milioni di anni fa circa.

Gli oviraptorosauri erano dinosauri già noti del periodo cretacico di Asia e Nord America, ma, indicando il nome un gruppo eterogeneo di piumati simili a uccelli, non era da escludere che non fossero stati trovati tutti.

Tra l’altro, nonostante l’abbondanza di scheletri quasi completi scoperti nel sud della Cina e in Mongolia, le strategie di alimentazione di questi individui sdentati non sono ancora chiare. La scoperta potrebbe dunque aprire le porte a nuove teorie (o alla verifica di precedenti) a riguardo.

La nuova specie, chiamata Gobiraptor minutus, ha inoltre una caratteristica particolare, che la distingue dalle sue “cugine”. Appare dotata, infatti, di insolite mascelle ispessite, il che suggerisce che gli individui si nutrissero di alimenti duri come uova, semi o molluschi a guscio duro, ipotesi che era stata già formulata per tutti gli oviraptorosauri.

dinosauro sdentato 1

Dalle analisi istologiche del femore, gli studiosi hanno invece dedotto che l’esemplare apparteneva probabilmente a un individuo molto giovane. Inoltre il ritrovamento dello scheletro è avvenuto nella Formazione Nemegt del deserto del Gobi, caratterizzata da sedimenti di canali di un antico fiume. È noto che in quell’area il clima dell’epoca fosse umido, confermando altre precedenti ipotesi sull’habitat tipico di queste specie.

In ultimo, ma non per importanza, l’assenza di dentatura è a sua volta alla base di una così diversificata serie di specie, in quanto la caratteristica così particolare ha probabilmente determinato l’adozione di strategie di alimentazione molto diverse, che nell’evoluzione hanno portato a molte specie diverse.

dinosauro sdentato 2

Come una “piccola” scoperta possa aprire tante porte e chiuderne per sempre altre. La natura (e la scienza) non finiscono mai di stupire.

La ricerca è stato pubblicata su Plos One.

Leggi anche:

Roberta De Carolis

Foto: Plos One

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook