Derby, il cane che corre per la prima volta grazie alla stampa 3D (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Derby è nato con una malformazione congenita che ha portato le sue zampe anteriori a essere sottosviluppate , compromettendo gravemente la sua capacità di movimento. Fino ad oggi poteva spostarsi solo su superfici morbide, mentre quelle dure, come i marciapiedi, gli causano gravi abrasioni. Per fortuna ha incontrato Tara Anderson.

La donna, che era venuta a conoscenza della sua storia tramite l’associazione Peace and Paws, è un’impiegata della 3D Systems e sapeva che la stampa 3D avrebbe offerto al cane una nuova vita. Utilizzando la tecnologia 3D, infatti, sarebbe stato possibile progettare rapidamente e produrre protesi personalizzate per la morfologia di Derby.

Così ha chiesto aiuto a Derrick Campana, un esperto di protesi animali, e ha radunato alcuni dei suoi colleghi per lavorare sulla creazione di protesi perfette. Il team ha utilizzato scanner 3D, così come un software di modellazione 3D “altamente sofisticato”. E la nuova vita è arrivata.

Appena indossate le nuove “zampe”, Derby ha iniziato a correre e oggi è tornato a essere un cane felice.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Buttercup: l’anatroccolo che cammina grazie a una protesi stampata in 3D (video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook