Si erano arenati e tutta la città si era mobilitata per riportarli in mare, ma questi 163 delfini non ce l’hanno fatta

Quasi 200 delfini della specie Peponocephala electra si sono arenati lo scorso martedì sulla spiaggia di Altar e Ponta de Antónia dell’isola di Capo Verde Boa Vista. Grazie alla collaborazione di cittadini e autorità,  163 animali ancora vivi sono stati riportati in mare, ma lo sforzo di salvare gli animali è stato vano: la maggior parte dei delfini si è nuovamente spiaggiata.

I corpi senza vita sono stati ritrovati di nuovo sulla spiaggia e si presume che solo 27 esemplari siano sopravvissuti.

Le operazioni di salvataggio hanno coinvolto oltre un centinaio di persone, tra cui Ministero dell’Agricoltura e dell’Ambiente, Autorità marittima, Polizia nazionale, organizzazioni locali, imprese turistiche, cittadini e turitsti. Purtroppo nonostante l’impegno di tutti, gli animali sono tornati sulla riva.

“Con il supporto di organizzazioni locali, turisti, autorità e aziende, siamo stati in grado di riportare i delfini in mare. Ma gli animali si sono spiaggiati di nuovo e molti sono morti”, ha spiegato Samir Martins, dell’associazione ambientale BIOS.CV.

Le ragioni di questo incidente non sono note e nei prossimi giorni saranno effettuati test sui corpi dei tanti delfini adulti e dei numerosi cuccioli trovati morti, per scoprire la causa del decesso.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Deceuninck

Finestre e serramenti in ThermoFibra: cos’è e quali sono i vantaggi della loro installazione

Sorgente Natura

I prodotti che non dovrebbero mai mancare in una lista nascita green

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Mediterranea

Come prendersi cura delle mani dopo lavaggi frequenti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook