@hanohiki/123rf

Nuotatore disperso da 12 ore ritrovato dai soccorritori grazie a questo branco di delfini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un nuotatore disperso è stato ritrovato al largo della costa irlandese grazie ad alcuni delfini

Di lui non c’erano più tracce da quasi 12 ore, ma un branco di delfini l’ha aiutato a mettersi in salvo. Loro, infatti, hanno attirato l’attenzione di una scialuppa di salvataggio. È l’avventura a lieto fine di questo nuotatore irlandese, al secolo Ruairí McSorley, che, una volta tuffatosi in mare partendo dalla spiaggia di Castlegregory, dopo circa otto chilometri si è smarrito, forse per la stanchezza o forse per l’acqua gelida.

Rimasto in balia delle onde, la sua scomparsa è stata segnalata solo dopo che alcuni bagnanti avevano trovato i suoi vestiti e le sue scarpe su una spiaggia vicino a Inch, nella contea di Kerry. Ma ci sono volute ore, circa 12, perché alcuni volontari notassero al largo un branco di delfini.

Cosa stavano facendo? Proteggevano l’uomo! I volontari della Royal National Lifeboat Institution (RNLI) hanno intravisto Ruairí McSorley circondato dai delfini e hanno fatto subito partire i soccorsi.

Alle 20.30, l’equipaggio volontario della scialuppa di salvataggio del Royal National Lifeboat Institution (RNLI) ha avvistato un branco di delfini e una testa sopra l’acqua a circa due miglia e mezzo dalla spiaggia di Castlegregory – scrivono. L’uomo era cosciente e si è immediatamente ripreso sulla scialuppa di salvataggio e poi portato in ospedale.

I delfini furono avvistati largo della costa irlandese nel 2019 e, secondo Whale and Dolphin Group quelli che hanno salvato il nuotatore sarebbero gli stessi.

Fonte: BBC 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook