@Pamela Underhill Karaz/Facebook

Coyote trova un peluche e inizia a giocare proprio come farebbe un cane. Una fotografa immortala l’adorabile scena

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Siamo abituati a considerare a considerare i coyote animali piuttosto aggressivi e sempre pronti alla caccia, ma in certi casi possono diventare dei veri teneroni, come rivelano i fantastici scatti della fotografa Pamela Underhill Karaz, appassionata di fauna selvatica.

Pamela Underhill è abituata a vedere i coyote nei boschi vicino casa sua, a Trenton Falls (nello Stato di New York). Ma non avrebbe mai immaginato di immortalare un coyote mentre gioca con un peluche , ma è proprio ciò che è accaduto qualche tempo fa. Armata di macchina fotografica, Pamela non si è fatta sfuggire l’occasione di fotografare quella scena decisamente insolita. 

coyote-pelouche

@Pamela Underhill Karaz/Facebook

Ha notato un oggetto nel nostro giardino e si è diretto verso dove il nostro giovane Golden Retriever aveva lasciato il suo giocattolo. – racconta la fotografa americana. – L’ha annusato, l’ha raccolto con delicatezze e ha iniziato a giocare con esso, lanciandolo in aria, lasciandolo in giro per poi trottare via soddisfatto con il suo premio: il pelouche.

coyote pelouche

@Pamela Underhill Karaz/Facebook

E se pensate che a spingerlo sia stato l’istinto predatorio vi sbagliate. 

Era molto evidente che il coyote non avrebbe mai pensato che quel giocattolo fosse un preda, non l’ha raccolto per vedere se prendeva vita, non aveva l’odore di un animale… – spiega  Pamela Underhill – Era impregnato soltanto di saliva dei nostri cani e, come qualcuno una volta mi ha suggerito, forse questo aveva il profumo del divertimento. Per me non c’è alcun dubbio sul fatto che stesse giocando. Anche i coyote selvatici hanno bisogno di giocare come fanno tutti gli animali. È stata una delle esperienze più memorabili a contatto con la fauna.

Fonte: Facebook

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook