Birdwatching dal balcone o dalla finestra: in Francia la Lega per la protezione degli uccelli lancia la sfida

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’emergenza coronavirus ci costringe a stare a casa. Per scacciare un po’ la noia in Francia, la Bird Protection League, la lega per la protezione dei volatili, lancia una sfida in un programma scientifico, ovvero quella di impiegare dieci minuti del proprio tempo per osservare dal balcone, finestra o giardino, i volatili.

La primavera è comunque arrivata e gli animali, viste le città semi deserte, stanno riconquistando i loro spazi. In Francia, Bird Protection League ha lanciato l’iniziativa ‘Confinato, ma alla ricerca’, invitando i francesi a imparare a distinguere merli, pettirossi, rondini e altri volatili e a segnalarglieli, così da capire qualcosa di più sulla biodiversità.

“In questo periodo di grave crisi, dobbiamo trovare conforto, piacere”, dice Yves Vérilhac direttore generale della Bird Protection League, “e forse dovremmo approfittarne per fare ciò che normalmente non lo facciamo, vale a dire interessarci a ciò che ci circonda”.

Che bisogna fare? Semplicemente osservare.  “Se hai due pettirossi nel tuo giardino, noti, aspetti, osservi, vedrai che succede sempre qualcosa quando guardiamo la natura, non ci annoiamo mai” assicura Yves Vérilhac.

Mentre lo si guarda si può riflettere su alcuni suggerimenti “Il volatile che vedi è solo o in gruppo? Si è poggiato sul terreno o su un albero? Ha un grosso becco o è un cardellino? Se il becco è molto sottile è insettivoro”, continua Vérilhac.

Questo conteggio degli uccelli, che non era originariamente programmato, sarà comunque utile affinché l’LPO raccolga il maggior numero possibile di dati. L’associazione spera anche di sensibilizzare l’opinione pubblica in vista del prossimo conteggio ufficiale. Più persone parteciperanno e saranno interessate più proteggeremo la natura e questi uccelli cosiddetti “comuni” le cui popolazioni sono a rischio.

Il programma scientifico

“La sfida non è complicata: ogni giorno (durante questo periodo di chiusura in casa) dedica 10 minuti all’osservazione e al conteggio degli uccelli nel tuo giardino o che vedi dal tuo balcone. Cerca di essere il più esauriente possibile indicando tutti gli uccelli che vedi (fai attenzione, solo gli uccelli in posa). Quindi salva tutti i tuoi dati sul sito web dell’Osservatorio!”, scrive la Bird Protection League, lanciando l’iniziativa. E dice ancora:

Telelavoro? Approfitta della tua pausa caffè per raccogliere la sfida!
Fai scuola a casa? Accetta la sfida con i tuoi figli!
Guardi le serie tutto il giorno? Prenditi una pausa dalla tua visione e affronta le sfide!

Alla fine, la Lega Protezione volatili farà una relazione su tutte le specie in Francia per capirne di più sulla biodiversità e i suoi mutamenti. Inoltre, tutti questi dati miglioreranno senza dubbio le conoscenze che abbiamo degli uccelli all’inizio del periodo di riproduzione. Una bella iniziativa da replicare anche in Italia!

Fonti: Oaseaux des jardins/France Inter

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook