Le cornacchie attaccano i passanti a Milano: difendono i loro pulcini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cornacchie sempre più aggressive per difendere i loro piccoli. Decine di segnalazioni arrivano da Milano, dove da qualche giorno, al parco di Pagano, i cittadini si sono trovati davanti a situazioni non proprio piacevoli.

In picchiata verso i passanti se provano ad avvicinarsi troppo ai loro piccoli che non sanno ancora volare e si rifugiano ai piedi degli alberi. Le cornacchie di Milano non perdonano e diventano aggressive per difendere la prole, tanto che per qualcuno è stato necessario l’intervento dell’ambulanza.

Succede nel Parco Pallavicino in prossimità della fermata Pagano, dove in tanti accusano le cornacchie che aggrediscono sia persone che cani. Voli planari e beccate decise per chi si avvicina troppo ai loro pulcini. Le uova si sono schiuse da qualche giorno e i genitori vigilano in maniera serrata. I bersagli sono, come dicevamo, cani e persone.

 

Non è la prima volta che accade, anzi sono episodi che si verificano spesso con le prime nascite. Il consiglio, neanche a dirlo, è di evitare per un po’ di fare i curiosi e di avvicinarsi troppo ai piccoli, potrebbe costare molto caro.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto di repertorio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook