Cina: la polizia ha sequestrato 100.000 cavallucci marini destinati alla vendita illegale

100.000 cavallucci marini essiccati con un peso di oltre 148 chilogrammi sono stati sequestrati dalla polizia di frontiera di Kunming, nella provincia cinese dello Yunnan, a due gang di contrabbandieri che volevano rivenderli a prezzi altissimi.

Lo riporta China Xinhua News, dichiarando che l’operazione ha coinvolto oltre 30 agenti di polizia inviati in un negozio di erbe presente in un mercato all’ingrosso locale.

Il valore dei cavallucci sequestrati, che si trovavano in sacchi nascosti in valigie, era di 123 milioni di yuan, vale a dire circa 17 milioni di dollari USA.

Questi animali sono protetti dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione, e questo significa che pur essendo possibile importarli ed esportarli, bisogna necessariamente avere documenti legali per farlo.

Ma purtroppo il commercio illegale sta contribuendo alla loro estinzione, anche perché molto utilizzati nella medicina tradizionale cinese per la preparazione di “farmaci” curativi di varia tipologia.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Facebook

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook